ALBAIRATE – “La sicurezza urbana è un tema importante che richiede idonee strategie di intervento, sulla base di una programmazione territoriale condivisa tra i vari Comandi Polizia Locale e le Forze dell’Ordine”. È quanto afferma il sindaco di Albairate, Flavio Crivellin, rivelando che lo scorso weekend è stata avviato il primo controllo estivo serale nei territori di Albairate e Robecco sul Naviglio, nell’ambito del “Patto locale di sicurezza integrata del Magentino, Abbiatense e asse ex S.S. 11”.

I risultati della pattuglia Albairate-Robecco nella prima “operazione estate sicura” per il sindaco sono stati più che soddisfacenti: 11 veicoli controllati; 1 verbale contestato e 19 verbali non contestati inerenti al Codice della Strada; 2 interventi su richiesta; 1 conducente sottoposto a controllo alcolemico; 6 parchi controllati1 posto di controllo veicolare.

“Il presidio del territorio è fondamentale e serve anche da deterrente contro il crescente fenomeno degli atti di vandalismo e di disturbo della quiete pubblica da parte di giovanissimi che, purtroppo, sta interessando tutta l’area da Magenta ad Abbiategrasso, passando per Albairate. – continua Crivellin – Situazioni queste che devono essere necessariamente affrontate a 360° e insieme dai Comuni, attraverso un’attenta analisi sociale delle comunità e la progressiva attuazione di politiche territoriali e azioni di sicurezza urbana integrata responsabili ed efficaci.

Il Patto per la sicurezza consente di raggiungere questi obiettivi, nel pieno rispetto della normativa regionale che favorisce le sinergie intercomunali. Anche per questo nel tempo hanno fatto richiesta di adesione al Patto altri comuni, l’ultimo in ordine di tempo è stato Vanzago. Ringrazio personalmente tutti gli agenti che hanno prestato questo servizio aggiuntivo”.

Nel periodo estivo periodicamente saranno effettuate, ovviamente senza preavviso, altre operazioni serali di controllo.

 

 

Views: 194