ABBIATEGRASSO – Venerdì sera presso la Sala Consiliare del Castello, si è svolto un incontro relativo al progetto Biblioteca “Oltre Ogni Limite”, che era stato avviato il 5/04/2014, in occasione degli eventi della VII giornata mondiale dell’autismo. Collaborano allo sviluppo della Biblioteca Speciale le associazioni Heiros, Anffas, Superhabily, Sacra Famiglia, Raggiungere, Consultorio Famigliare, Elisabetta Poffio, Francesca Conti, Luca Negri. Il progetto ha avuto una valutazione molto positiva da parte degli utenti e degli operatori che hanno collaborato. Così si è espresso  il Dr. Marco Cairati, relatore dell’incontro, spiegando che il progetto  Biblioteca “Oltre Ogni Limite”, dedicato a fragilità e disabilità, è rivolto a: età evolutiva, con vari tipi di disabilità, famigliari, studenti, insegnanti di sostegno, educatori ed esperti. Nell’arco di 18 mesi sono stati erogati 1.255 prestiti e la biblioteca, con le donazioni delle associazioni, si è arricchita di materiale con formati speciali, idoneo a tutte le disabilità: oltre ai libri, anche il computer, giochi didattico educativi, trattatistica, materiale per autistici e per chi ha problemi di comprensione. E’ intervenuto l’insegnante di sostegno Luca Negri, spiegando che chi è speciale ha un bisogno speciale, per questo è necessaria una didattica speciale e gli insegnanti devono personalizzare le attività e favorire una scuola inclusiva. Ha concluso affermando che la comunicazione è la base dell’inclusività; pertanto la biblioteca, in questo contesto, è un luogo privilegiato per favorire la comunicazione, un angolo speciale. Ha portato la sua testimonianza la Pet Operator Elisabetta Poffio, parlando in termini molto positivi del progetto ultimato a giugno presso la scuola elementare di Abbiategrasso Umberto e Margherita di Savoia, dedicato ai bimbi con disabilità, specificando che la Pet Therapy è un’attività di relazione con l’animale che attua un processo di cambiamento, donando benessere e creando un rapporto affettivo ed emotivo, con conseguenze positive anche fisiche, rafforzando l’autostima. Ha concluso auspicando che si possa inserire all’interno della Biblioteca Speciale uno spazio per la Pet Therapy. Augusto Conti, presidente dell’associazione sportiva Superhabily, che si occupa di attività come il nuoto, calcio ed altre dedicate alle persone con disabilità e che promuove mostre, convegni per superare stereotipi e tabù, ha espresso soddisfazione per il progetto auspicando un arricchimento di libri relativi all’attività sportiva nella disabilità. Ha preso inoltre la parola Aurora Puccio, mental coach sportivo che, ponendo l’accento sull’importanza dell’attività fisica per i disabili, ha donato alla Biblioteca la sua tesi di laurea  dedicata allo sport e la disabilità su “Corso S.F.E.R.A. Coaching: il modello S.F.E.R.A. negli sport paralimpici” ; si è avvalsa, per la sua tesi, della collaborazione di Allegra Magenta, atleta paralimpica di tennistavolo, che era presente all’incontro. Claudio Bocenti, uno dei fondatori dell’associazione Raggiungere, che vanta 30 anni di esperienza, dedicata alle famiglie e ai bambini con malformazioni agli arti superiori e che promuove iniziative, ha affermato di voler incrementare ed aggiornare la sezione libri dedicata alle problematiche relative a chi ha un handicap agli arti superiori. Ha concluso la serata l’educatrice Elisabetta Carnevali di Sacra Famiglia che, insieme a Stefania Mancarelli e a Ghislaine Lovin, ha individuato un angolo presso la Biblioteca “Oltre Ogni Limite” dove è stato avviato il progetto “Lettura Interpretata”, un’attività riabilitativa rivolta agli utenti di Sacra Famiglia con problemi di comprensione, che attraverso la lettura di un libro partecipano ad un’attività socializzante importante. Il Dr. Marco Cairati, alla fine della serata, ha salutato tutti con l’auspicio che tutte le associazioni continuino ad esprimere le loro potenzialità per accrescere il progetto Biblioteca “Oltre Ogni Limite”, augurandosi anche un maggior apporto della componente pubblica. E.D.

Views: 51