ABBIATEGRASSO – Otto anni dopo il debutto alla rassegna enogastronomica abbiatense, il grande

ritorno in occasione del raggiungimento della maggiore età. Ersaf (Ente regionale

per i servizi all’agricoltura e alle foreste) della Lombardia aveva fatto il proprio

esordio in via Ticino nel 2009, sotto la presidenza di Roberto Albetti che,

all’epoca, era anche sindaco della città del leone rampante. Ora, dopo qualche

anno di interruzione della partnership con Abbiategrasso, Ersaf torna a proporre i

suoi laboratori del gusto, momenti imperdibili per chi vuol conoscere ed

apprezzare il ricco patrimonio enogastronomico lombardo.

Saranno due gli appuntamenti di quest’anno, uno dei quali il remake di una

proposta del 2009 rimasta negli annali di Abbiategusto; si terranno entrambi nel

ristorante della fiera sabato 25 novembre. Alle 10.45 “Oro giallo e oro verde della Lombardia”, appassionante viaggio tra i formaggi erborinati abbinati a passiti tutti da scoprire; alle 18 “Il gioco dell’oca”, straordinaria degustazione di prodotti d’oca dalla qualità eccelsa (provengono da

Mortara, che sotto questo profilo non ha nulla da invidiare a nessuno) anche in

questo caso abbinati a vini selezionati per esaltare le caratteristiche del piatto.

Una scelta non casuale quella di ripresentare l’oca, che abbina la tradizione al

futuro: “L’ipotesi di accorpamento delle zone di pregio ambientale, di cui si sta

discutendo in Regione, prevede che l’Oltrepò Pavese e la Lomellina confluiscano

nel Parco del Ticino – spiega Gian Pietro Beltrami, presidente dell’ente di Villa

Castiglioni a Pontevecchio – Dagli attuali 94 mila ettari, la superficie dell’area

protetta passerebbe a 341 mila: il nostro diventerebbe così il Parco più grande

d’Italia. Un risultato che neppure i più ottimisti tra i padri fondatori che, oltre 40

anni fa, costruirono il nostro Parco potevano immaginare”.

I laboratori dell’Ersaf saranno condotti da Gino Verdi, grande esperto (e la

definizione è certamente riduttiva, alla luce delle centinaia e centinaia di prodotti

tipici, a volte unici, che conosce) di enogastronomia lombarda.

Partecipare ai laboratori costa solo 5 euro: un prezzo che consente a chiunque di

non perdere due momenti assolutamente unici, nel solco della tradizione di

eccellenza di Abbiategusto. Prenotazioni al numero 02.9462423.

 

Hits: 92