ABBIATEGRASSO – Chi passa davanti alla Scuola dell’Infanzia in via Papa Giovanni XXIII, percorrendo il viale che conduce al Cimitero, nota una sequenza di renne che sembrano affacciarsi alle finestre delle aule, un augurio di Buon Natale che bimbi e insegnanti hanno voluto condividere con la città.

Non lontano, all’esterno della Scuola Primaria “Umberto e Margherita di Savoia”, passando si può ammirare al di là delle grate del cancello, allestito in un’aiuola, il tradizionale presepe che ogni anno viene esposto, con la scena della Natività nelle sue linee essenziali intagliata nel legno.

Anche questo è un augurio che alunni e insegnanti rivolgono alla città. Quest’anno a fare compagnia al presepe c’è un piccolo abete natalizio che le classi stanno addobbando con ornamenti di materiale riciclato.

All’interno, gli alunni di quinta, è compito loro, hanno allestito nell’atrio un bel presepe con una grande scritta in mezzo a un cielo stellato che fa da sfondo e recita così: “Natale è festa per la vita che nasce. Natale è festa per la sete di pace”. Al centro la Sacra Famiglia e ai lati sei piccoli riquadri, con figure disegnate e colorate da alunni e insegnanti, accompagnate ciascuna da una frase che esprime quello che il Natale dovrebbe essere: famiglia, inclusione, uguaglianza, condivisione, accoglienza, conoscere per conoscersi. M.B.

Hits: 0