ABBIATEGRASSO – La Repubblica Italiana ha proclamato il 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giornata della Memoria”. “Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario” (Primo Levi). L’Amministrazione Comunale per commemorare la ricorrenza propone alcune iniziative. Giovedì 27 gennaio la “Giornata della Memoria” sarà commemorata con un omaggio alla Torre della Memoria in via Mozart insieme ad AssoArma e Anpi e con il suono della sirena dei Vigili del Fuoco alle ore 10.30. Lunedì 7 febbraio alle ore 20.30 in Consiglio Comunale si terrà una relazione sul Viaggio della Memoria a cura degli studenti che vi hanno partecipato. Nei giorni 11-12-13 febbraio sarà allestita nei sotterranei del Castello “Scatti di umanità”, mostra fotografica curata da Francesco Malavolta – fotoreporter, organizzata dalla Società nazionale di San Vincenzo e dalla Conferenza intitolata a Santa Gianna Beretta Molla di Abbiategrasso. Venerdì 11 alle 21.00 avrà luogo l’inaugurazione con intervento di Francesco Malavolta e degli attori del gruppo teatrale W.I.P. (Work In Progress) dell’I.I.S. Bachelet. La mostra sarà aperta al pubblico, nel rispetto delle disposizioni emergenziali vigenti, nei seguenti orari: venerdì 11 dalle 18.00 alle 23.00; sabato 12 e domenica 13 dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 19.00. All’interno della mostra e per tutta la sua durata saranno presenti dei contributi alla Memoria mediante la proiezione di alcune immagini e riprese di “Nero Latte il film” e di “In fila per sette”, rappresentazione teatrale inserita nella rassegna dedicata alle scuole. Sabato 12 febbraio, inoltre, si terrà un intervento di Francesco Malavolta c/o I.I.S. Bachelet (al mattino), il quale dalle ore 17.00 guiderà alla mostra presso i sotterranei del Castello. Domenica 13 febbraio alle 18.00 avrà luogo un incontro pubblico + go to meeting per interventi di Francesco Malavolta e del gruppo W.I.P. c/o la Sala Consiliare del Castello. Lunedì 14 febbraio alle 9.00 si terrà, infine, una videoconferenza con le scuole a cura di Francesco Malavolta. Nel rispetto dei protocolli sanitari attualmente vigenti, della necessità di adottare comportamenti prudenziali e considerata l’importanza del tema, le rappresentazioni teatrali dedicate alle scuole e le testimonianze dei partecipanti al Viaggio della Memoria nelle classi saranno differite al mese di aprile e saranno le seguenti: “Ogni bambino ha un nome”, rappresentazione dedicata alle classi V della scuola primaria; “In fila per sette”, rappresentazione dedicata alle classi III della scuola secondaria di I grado e alle classi superiori; “Testimonianza del Viaggio della Memoria”, dedicata alle classi V della scuola primaria a cura degli studenti che nell’agosto 2021 hanno partecipato al viaggio ad Auschwitz organizzato dall’I.I.S. Bachelet e promosso dall’Amministrazione Comunale.

Hits: 0