ABBIATEGRASSO – Il sindaco Cesare Nai, nella prima videointervista che ci ha rilasciato subito dopo aver vinto al ballottaggio del 25 giugno le elezioni amministrative, tra i primi interventi aveva assicurato la cancellazione della ZTL notturna nel centro storico, una delle scelte più contestate all’amministrazione precedente. Una scelta che anche di recente è stata oggetto di molte segnalazioni da parte di lettori che comunicavano multe incongrue, informazioni contraddittorie e disagi che ora verranno a cadere con il ripristino delle regole precedenti mentre ora è in vigore, tranne che per  residenti registrati nell’apposito elenco, il divieto di accesso al centro storico dalle 21 di ogni giorno fino alle 6 del mattino. Si tornerà quindi alla riapertura per tutti i veicoli, non solo di residenti, da lunedì fino alle 21 di venerdì. Apertura al sabato mattina per tornare a vietarne l’accesso ai non registrati dalle 15 di sabato fino alle 6 del mattino di lunedì. Chi risulterà non averne diritto e oltrepasserà negli orari in cui i varchi con le telecamere di via Annoni angolo piazza Marconi, corso Italia, via Negri e via Santa Maria, sono attivi, riceverà una sanzione che dovrà pagare se non avrà comunicato entro 4 giorni, ovvero 96 ore una valida motivazione per aver infranto la regola. La decisione è stata deliberata dalla Giunta, che ricordiamo ora è formata da 8 persone, il sindaco Nai, il vicesindaco Roberto Albetti che è anche assessore ai Lavori Pubblici, Grandi Opere, Mobilità e Viabilità, ass. Francesco Bottene al Rilancio Economico delle Attività ed Imprese, ass. Cristina Cattaneo alla Gestione del Territorio, Trattamento Sanitario Obbligatorio (TSO), ass. Beatrice Poggi alla Cultura, Sport e Turismo, ass. Mauro Dodi all’Organizzazione, Bilancio, Patrimonioe Partecipate, ass. Eleonora Comelli al Welfare locale, Servizi ai cittadini e TSO, ass. Marco Mercanti alla Sicurezza Urbana, Protezione Civile e TSO. La Giunta l’ha deciso il 23 agosto scorso emettendo “l’ordinanza di viabilità per la ridefinizione dell’estensione temporale della ZTL”. In molti attendevano il ripristino del divieto d’accesso solo nel fine settimana e in concomitanza di eventi e feste particolari, ritenendo inopportuno il divieto notturno e fonte di disagio a chi ha parenti anziani nel centro storico, figli minorenni che non guidando devono essere accompagnati, acquirenti in farmacie di turno, ecc. Ancora alta è però l’aspettativa di un riassetto della viabilità, soprattutto dagli abitanti di via Misericordia e via Piatti, particolarmente trafficate nei giorni di mercato, che chiedono il ripristino del doppio senso in corso Italia dal semaforo alle vie San Carlo e Misericordia, ipotesi in fase di valutazione, assicura il sindaco Nai. E.G.

 

 

Views: 221