CASSINETTA DI LUGAGNANO – Arrivare alla terza età e viverla al meglio, conducendo una vita indipendente e attiva il più a lungo possibile è il sogno di tutti, ma anche una delle principali sfide dei sistemi sanitari. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, accanto agli anziani “in gamba” convive infatti una fetta della popolazione che invecchia male e due terzi degli europei in età pensionabile è afflitta da almeno due malattie croniche. Si può giungere a risultati eccellenti, ma occorre preparare ognuno di noi a un invecchiamento dinamico, valorizzando gli aspetti della vita di relazione e intellettiva dell’età anziana, una preziosa risorsa per l’individuo e la società.

Se ne parla mercoledì 4 ottobre alle ore 17.30 presso il centro Polifunzionale del Comune di Cassinetta di Lugagnano con un incontro pubblico dal titolo “vivere attivaMente @Cassinetta di Lugagnano“ organizzato dall’Amministrazione del piccolo comune sul Naviglio Grande e dalla Associazione Terza Età. Si parlerà di buone pratiche e stili di vita quotidiani salutari sottolineando che è fondamentale agire già sulle generazioni di oggi, incoraggiando in qualsiasi stadio della vita comportamenti e stili di vita sani ed evitando quelli nocivi per la salute e l’emarginazione sociale. Al termine verranno proposte le 10 regole per invecchiare in buona salute, illustrate dagli esperti invitati per l’occasione, il DR Giuseppe Guaita e il Dr Arcangelo Ceretti, medici geriatri della Fondazione Golgi-Cenci di Abbiategrasso. La cittadinanza è invitata.

Views: 126