ABBIATEGRASSO – I vigili del Fuoco volontari della locale caserma si sono ritrovati la mattina della Vigilia di Natale all’interno dei locali della caserma per il tradizionale scambio di auguri.

I mezzi di soccorso sono stati momentaneamente parcheggiati all’esterno della caserma mentre vigili, amici, famigliari, pensionati e autorità si sono scambiati gli auguri pre-natalizi con un brindisi e una fetta dei tipici dolci natalizi, e un bicchiere di bibita per i piccoli.

E’ stato il capo distaccamento Andrea Rivolta il primo a ringraziare i vigili presenti per il loro operato e a porgere gli auguri natalizi cui hanno fatto seguito quelli del sindaco Cesare Nai e dell’assessore Marco Mercanti (preposto alla Sicurezza urbana e Protezione civile).

“Porto i miei saluti e quelli di tutta l’Amministrazione, – ha esordito il sindaco augurando a tutti un sereno Natale – è un piacere essere qui con voi alla Vigilia del Natale a condividere questo momento. Devo ringraziare tutti per il vostro impegno costante e fatto con passione, sottraendo tempo a tante altre attività come la famiglia e il lavoro, per noi, per la città di Abbiategrasso, questo è importantissimo e fondamentale. L‘Amministrazione dovrà tenere conto in futuro delle difficoltà logistiche e magari dare delle risposte concrete alle vostre esigenze. La nostra città ha tanti bisogni e avere al suo interno delle realtà come questa ci fa solo piacere”. Giuseppe Milani, responsabile della Onlus, ha infine ringraziato tutti gli intervenuti e i consiglieri della Onlus che si adoperano incessantemente per fornire sempre nuova attrezzatura ai volontari e in questa occasione hanno consegnato dei pacchi natalizi ai vigili come segno di riconoscimento del lavoro svolto. Questo momento di festa non ha comunque significato inattività per la squadra di turno che era presente in caserma in divisa, pronta per qualsiasi possibile evenienza. Ricordiamo che anche in giorni come il Natale e altre festività, una squadra di vigili volontari è sempre disponibile e operativa, mettendo il servizio pubblico al di sopra dei propri impegni famigliari. C.B.

Views: 37