ABBIATEGRASSO – Ritenuto dagli abbiatensi un utile servizio, e per questo richiesto a gran voce, lo shopping bus è stato ripristinato lo scorso mese di novembre (dopo essere stato sospeso per un paio d’anni). Un servizio, inizialmente attivo nei giorni di mercato, ridotto alla sola mattinata di venerdì, in via sperimentale. Una scelta che ha fatto discutere, diverse infatti le segnalazioni dei cittadini che testimoniano il loro malcontento per il ripristino “a metà” di un servizio che, a detta di molti, funzionava bene, in quanto le due linee consentivano ai residenti delle zone periferiche della città di recarsi non solo al mercato ma anche all’ospedale e al cimitero maggiore, permettendo a molti anziani senza auto e senza qualcuno che li accompagnasse di raggiungere due volte alla settimana il centro storico, gratuitamente e in totale comodità (diverse erano infatti le fermate lungo i due tragitti). Tanti gli affezionati allo shopping bus, che era diventato appuntamento regolare e occasione di aggregazione sociale. La signora Susanna S. ha scritto alla redazione: “Ritengo di dover segnalare l’insufficiente cattivo servizio di pullman che il venerdì mattina dovrebbe favorire, specialmente per chi abita in periferia, il non uso dell’auto privata. Sono troppo poche tre ore ed è troppo poco il servizio solo nel giorno di venerdì!” Scrive la signora che lamenta anche un disservizio: “Venerdì 8 gennaio, alle 9.25-30, dopo aver atteso invano il pullman in via Cagnola, mi sono incamminata e, arrivata in via Di Vittorio angolo via Maggi, sono stata raggiunta dal pullman, ho fatto segno all’autista di fermarsi perché proprio lì c’è la fermata, ma l’autista ha fatto la curva e ha tirato dritto per via Maggi verso il centro… Così non va, il servizio è stato ridotto solo al venerdì e poi gli autisti fanno finta di non vederti (?). Ma insomma, si vuole capire che chi abita in periferia se non deve usare l’auto ha bisogno dei mezzi pubblici?” Lo shopping bus difatti era molto utilizzato dai residenti del quartiere Ertos che la trafficatissima e pericolosa via Dante separa dal centro città. Attraversarla a piedi, infatti, equivale a rischiare di essere investiti. S.O.

Hits: 50