ABBIATEGRASSO – L.Z., 34enne residente ad Abbiategrasso, è accusato di aver provocato la morte di un motociclista, nella tarda serata di venerdì, presso il ponte di Vigevano dove, secondo le prime ricostruzioni del tragico incidente, avrebbe tagliato la strada a Vincenzo Mezzapesa di Tromello, mentre in sella alla sua Suzuki era diretto verso Milano. Dalla direzione opposta arrivava l’Alfa 159 dell’abbiatense che avrebbe svoltato a sinistra verso il Ticino mentre da destra arrivava il motociclista che è andato a sbattere violentemente contro la sua fiancata destra, riportando gravissime lesioni che si sono rivelate mortali una volta giunto in ambulanza all’ospedale di Novara. La Polstrada di Vigevano ha sottoposto all’alcoltest l’automobilista che è risultato positivo e, come prevede la nuova legge 41 approvata nel marzo scorso, quando è giunta la notizia del decesso del ferito, si è proceduto all’arresto per omicidio stradale. Se sarà dimostrata la sua colpevolezza L.Z. rischia fino a 12 anni di carcere, dipende dalla quantità di alcol rilevata dai test. Ancora una volta la cronaca dimostra che l’abuso di alcol danneggia la vita del consumatore ma soprattutto può essere fatale ad altri fino a togliergliela. E.G.

 

Hits: 75