VERMEZZO – Ennesima grande vittoria per il vermezzese Walter Tintinaglia, che si
laurea campione europeo Gsba di stick-fighting, arte marziale del sud-est asiatico,
aggiudicandosi una tripletta ai Campionati Europei Gsba del 25 e 26 luglio a
Daventry, in Gran Bretagna. Al suo curriculum già brillante di ori, infatti, non se ne
aggiunge solo uno, bensì tre! Per chi non lo sapesse, lo stick-fighting – noto anche
come Kali, di cui è la versione sportiva – è un’arte marziale di origine filippina,
caratterizzata da un sistema di combattimento armato con bastoni di rattan, lunghi 70
cm . “Esistono tre tipologie di combattimento – spiega l’atleta al suo rientro dal
‘viaggio della vittoria’ -: due in cui i combattenti si affrontano indossando una
casacca protettiva, casco e guanti e utilizzando uno o due bastoni in legno di rattan;
la terza, la versione light, in cui i bastoni sono imbottiti e le protezioni al minimo
(soltanto guanti e casco)”. Ed è in tutte e tre che il campione vermezzese , nonché
capitano della squadra azzurra, si è distinto, portando a casa i 3 titoli europei nei pesi
leggeri. Insieme a lui Alessandra Bardini, gaggianese, anche lei vincitrice di 3 ori, ed
Enrico Deimichei, di Trezzano sul Naviglio, che ha conquistato di 1 oro e 2 bronzi.
Grandissima soddisfazione per questi ragazzi, che con costanza e determinazione
hanno raggiunto il gradino più alto del podio europeo e per la loro istruttrice Daniela
Bottini della Phoenix Martial Arts Gaggiano, le cui porte sono sempre aperte per chi
volesse avvicinarsi a queste discipline: 333/4545209 il numero da contattare.

Views: 115