ABBIATEGRASSO – Marcantonio Tagliabue, presidente del Consiglio comunale di Abbiategrasso, a seguito delle dichiarazioni del consigliere del Pd, Emanuele Granziero, che nell’ultimo Consiglio comunale ha abbandonato l’aula (motivazioni spiegate a pag. 5 dello scorso numero dell’Eco della Città), replica: “Egr. direttore, mi permetta di rispondere alle affermazioni del consigliere Granziero. Capisco che ha il dentino avvelenato per la figuraccia ottenuta nelle elezioni comunali (il peggior risultato di sempre del Partito Democratico) ma si deve rendere conto che non è più assessore che può fare o dire ciò che vuole (tutti ricordiamo gli scontri verbali rivolti contro il consigliere Finiguerra nella passata Amministrazione), se lui riesce a spiegarmi cosa c’entrano i topi e  l’eternit con gli osservatori civici, io sono pronto a chiedergli scusa, ma altrettanto dovrebbe fare lui e non solo con il sottoscritto, ma con tutto il Consiglio comunale, visto il suo comportamento (il vaffa… rivolto al sottoscritto e a tutto il Consiglio comunale) da vero ‘signore’. È vero, lascio parlare più del dovuto (essendo stato dall’altra parte della barricata, capisco il malumore di essere interrotto mentre si fa un ragionamento), sempre che questo rimanga nell’argomento e questo vale per tutti, anzi vale maggiormente per la minoranza e a me sembra che tutti (meno uno) l’abbiano capito, tanto è vero che anche i consiglieri del suo gruppo ne traggono vantaggio, per me questa è democrazia. Vede consigliere Granziero, conosco molto bene il regolamento, ma come tutti i regolamenti c’è la possibilità di deroga. Ora vorrei darti un consiglio d’amico, se riesci a controllare la tua arroganza ed essere un po’ più educato, faresti del bene al Consiglio comunale e alla tua persona, in caso contrario non ti resta che un’unica cosa da fare: dai le dimissioni e lascia il tuo posto ad una persona più consona al ruolo che stai ricoprendo”, conclude il presidente del Consiglio Marcantonio Tagliabue.

Views: 707