VERMEZZO – A soli quattro mesi dalla sua apertura, questa opportunità riservata a tutti i cittadini del nostro territorio in cerca di lavoro sta dando i suoi risultati: le prime  assunzioni a tempo determinato. Chiunque può accedere alle offerte di lavoro che, circa ogni due settimane, vengono pubblicate  sulla pagina Facebook di Viviamo Vermezzo e sul sito   http://www.viviamovermezzo.it/sportello-lavoro. Se nessuna delle posizione aperte  rispecchia il profilo del candidato, è comunque possibile inviare il proprio cv alla mail sportello.lavoro@viviamovermezzo.it ma risulta molto più efficace inviarlo quando ci si considera candidati idonei all’ annuncio più recente pubblicato sul sito e sulla pagina Facebook. Ad arricchire le opportunità offerte dallo sportello lavoro, a breve verrà anche aperta una apposita sezione dedicata ai professionisti ed artigiani di Vermezzo e Zelo: la BACHECA ONLINE. Dal  falegname all’estetista,  dal vetraio al medico, dall’idraulico alla baby sitter, tutti possono cominciare ad inviare i riferimenti utili per pubblicizzare la propria attività o azienda a comunicazione@viviamovermezzo.it e vederla pubblicata sul sito. L’impegno di Viviamo Vermezzo per andare incontro ai cittadini, soprattutto quelli in difficoltà, non si ferma. Anche se non hanno vinto le elezioni, sollecitano l’amministrazione in carica sull’ applicazione di leggi che ritengono giuste, come quella sul BARATTO AMMINISTRATIVO. L’articolo 24 della legge 164 del 2014, infatti,  viene in aiuto di tutti i cittadini, che non riescono a versare le tasse alle amministrazioni comunali di appartenenza e stabilisce che chi ha debiti col fisco o è impossibilitato a pagare i tributi può regolarizzare la sua posizione, dando in cambio le proprie ore lavorative. In questi giorni verrà, quindi, presentata la mozione da parte del consigliere Irene Murgia, che andrà discussa nel prossimo Consiglio comunale.

 

Views: 50