ABBIATENSE – Proseguono le azioni in seno alla campagna di solidarietà “Insieme per aiutare le popolazioni del Centro Italia colpite dal Terremoto” promossa dai sindaci dei Comuni di Albairate, Magenta e Rosate, cui hanno aderito 26 Comuni del Sud Ovest Milanese.

Lo scopo è quello di far confluire in un unico fondo le risorse raccolte dalle varie amministrazioni, anche in collaborazione con Enti, associazioni, aziende e imprese locali, che servano a finanziare, in maniera diretta, degli interventi concreti.

Nei giorni di venerdì 17 e sabato 18 marzo 2017, una delegazione operativa, con la collaborazione di ANCI Lombardia (Associazione Nazionale Comuni Italiani), si è recata nelle Marche e Lazio per verificare con mano la situazione e raccogliere le loro richieste.

Della delegazione facevano parte Giovanni Pioltini e Salvatore Rampinelli (rispettivamente sindaco e assessore di Albairate), Gabriella Raimondo (sindaco di Zelo Surrigone), Filippo Fusè (sindaco di Mesero), Giovanni Bertolazzi (assessore di Motta Visconti), Pier Attilio Superti e Rinaldo Redaelli (rispettivamente segretario e vice segretario di ANCI Lombardia) e Federica Bolciaghi (volontaria con il compito di documentare la spedizione).

Dopo aver raggiunto San Benedetto del Tronto nel tardo pomeriggio di venerdì, la delegazione ha incontrato il sindaco di Accumoli, Stefano Petrucci.

Nel corso dell’incontro, avvenuto nella struttura alberghiera che accoglie la maggior parte degli sfollati del comune laziale (circa 150 persone), gli amministratori lombardi hanno potuto ascoltare da Petrucci ciò che lui e i suoi concittadini hanno dovuto affrontare da agosto dello scorso anno e raccogliere alcune toccanti testimonianze degli ospiti dell’albergo.

Il mattino successivo i membri della delegazione hanno raggiunto il sindaco di Accumoli negli uffici comunali sistemati in una struttura prefabbricata che ospita anche il centro operativo “emergenza sisma”. Qui è avvenuto uno scambio di idee e pareri sui passaggi necessari per poter contribuire alla ricostruzione di Accumoli e raccogliere l’istanza di un possibile progetto da finanziare.

Al termine dell’incontro lo stesso sindaco ha accompagnato la delegazione a visitare, in un surreale silenzio e sgomento, l’abitato di Accumoli e le numerose frazioni rese completamente inagibili dal sisma del 24 agosto e ridotte in cumuli di macerie da quello del 30 ottobre. La visita è proseguita con il sopralluogo in alcune realtà lavorative che sono riuscite a restare in attività nonostante i due terremoti.

Fra le macerie si è fatta ancora più forte la volontà di aiutare il comune di Accumoli e i suoi abitanti. Grazie al supporto di Anci Lombardia e alle informazioni raccolte, la delegazione presenterà nei primi giorni di aprile, a tutti i comuni che hanno aderito all’iniziativa, una proposta di progetto a cui andranno destinati i fondi che già si stanno raccogliendo nel territorio.

 

 

Views: 533