ABBIATEGRASSO –  Venerdì la figlia di un ospite della casa di Riposo di Abbiategrasso ci segnala quanto è accaduto al padre, per la seconda volta accompagnato in ambulanza al Pronto Soccorso di Magenta e riportato indietro senza aver ricevuto prestazioni. “La prima volta – ci dice – è stato portato al Fornaroli per mettere un catetere venoso centrale per infusioni, per evitare la ricerca quotidiana di vene e di bucarlo più volte senza risultato. Mi hanno riferito che il medico presente lo ha rimandato indietro senza effettuare quanto previsto. Venerdì 21 luglio invece è stato di nuovo accompagnato in ambulanza per fare una serie di esami programmati ma non è stato possibile spostarlo dalla barella dell’ambulanza a un’altra perché… non c’era nessuna barella o letto disponibile. L’ambulanza dopo ca. mezz’ora lo ha riportato in casa di riposo. Per la seconda volta, mio padre, in una situazione di particolare fragilità e sofferenza, non ha ricevuto le cure mediche programmate ed è stato spostato come  un pacco postale!” E.G.

 

Views: 1302