ABBIATEGRASSO – Diverse persone ci segnalano la grande scomodità di raggiungere il reparto dell’istituto Golgi dove sono ricoverati i malati di Alzheimer. Sono familiari e volontari che ogni giorno vi si recano per offrire il proprio aiuto nell’accudire i degenti e sono costretti a percorrere un lungo tragitto per arrivare a destinazione. Da quando è stato chiuso il portone centrale nella parte vecchia dell’edificio, occorre “circumnavigare” all’esterno l’intera struttura e camminare chilometri all’interno, attraversando i nuovi cortili e il vecchio bar, per giungere finalmente alla soglia del reparto. Tutti si chiedono come mai non si possa entrare direttamente da una porta che si affaccia sul corso San Martino e si trova a due passi dall’ingresso del reparto Alzheimer. M.B.

Hits: 59