CASSINETTA DI LUGAGNANO – Giovedì 9 luglio verso le 19, in piazza Vittorio Veneto di Cassinetta, è scoppiata una lite tra due uomini culminata nell’accoltellamento di uno dei due. L’aggressore, dopo aver conficcato un coltello nella schiena di un 33enne di origine albanese, è fuggito. Il ferito che è stato subito soccorso e trasferito in codice giallo al Pronto Soccorso dell’ospedale di Magenta, non ha voluto fornire spiegazioni né sui motivi della lite né sulle generalità dell’aggressore. Il fatto, avvenuto in piena luce, ha molto impressionato le numerose persone che a quell’ora si trovavano in zona. Una zona centrale di un paese che si considerava finora un’isola felice, un luogo sicuro e tranquillo, invece ora molti si dicono smarriti e inquieti, colpiti dalla violenza incontrollata che si sta scatenando ovunque. Pochi giorni dopo l’aggressore si è costituito, si tratta di F.K., ha 32 anni, è albanese ed è il cognato. E.G.

Views: 356