MILANO – RICREA, il Consorzio Nazionale senza scopo di lucro per il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi in Acciaio, uno fra i sette consorzi di filiera del Sistema CONAI, è entrato a far parte del Kyoto Club, l’organizzazione non profit impegnata nel raggiungimento degli obiettivi previsti dal Protocollo di Kyoto, dalle decisioni prese dall’Unione Europea e dall’accordo di Parigi del 2015.

Le imprese, gli enti, le associazioni e le amministrazioni locali che si associano al Kyoto Club sono accomunati dalla volontà di ridurre le emissioni di gas-serra e gestire correttamente i rifiuti, attraverso un’incessante attività di sensibilizzazione dei cittadini riguardo il tema della raccolta differenziata, del riciclo dei rifiuti e dell’utilizzo delle energie rinnovabili.

In questo contesto si inserisce il Consorzio Nazionale RICREA, che da 25 anni ha l’importante compito di salvaguardare l’ambiente agevolando e assicurando il riciclo degli imballaggi in acciaio, secondo le normative europee. L‘acciaio infatti è un materiale permanente che si ricicla al 100% e all’infinito: barattoli, scatolette, fusti, secchielli, bombolette, tappi corona e chiusure in acciaio, una volta raccolti, possono essere fusi in acciaieria per tornare a nuova vita sotto forma di nuovi prodotti, come binari ferroviari o arredi urbani.

Nel 2020 in Italia è stato avviato al riciclo il 79,8% degli imballaggi in acciaio immessi al consumo, ovvero 370.963 tonnellate, superando del 9,8% la quantità stabilita dagli obiettivi di legge per il 2025.

Un traguardo importante non solo per l’ambiente, ma anche per l’economia: gli imballaggi in acciaio avviati al riciclo grazie alla gestione diretta di RICREA hanno consentito di risparmiare 1,3 TWh di energia primaria e 260.000 tonnellate di materia prima, evitando la dispersione di 384.000 tonnellate di CO2 equivalente per un valore economico di 12 milioni di euro.

Insieme, RICREA e Kyoto Club collaboreranno alla promozione di attività ecosostenibili e continueranno a formare ed informare i cittadini riguardo l’importanza di una corretta raccolta differenziata. Proprio grazie al loro impegno e al coinvolgimento di quasi seimila comuni, l’Italia è un’eccellenza europea nella raccolta e nel riciclo degli imballaggi in acciaio.

Hits: 0