ABBIATEGRASSO – Martedì 8 settembre, nel cortile del Castello Visconteo sono stati presentati e benedetti tre nuovi automezzi a disposizione del Comando della Polizia Locale guidata da Maria Malini. Si tratta di due auto e di un furgone acquistati grazie alla partecipazione a un bando regionale destinato a potenziare la sicurezza urbana, un bando in cui, “grazie all’egregio lavoro svolto dal Comando locale – ha riferito con orgoglio l’assessore Emanuele Granziero – siamo arrivati al secondo posto, ottenendo il 70% dei finanziamenti”. Si tratta di 120.000 euro, così ripartiti: 63.000 per Abbiategrasso e 22.000 per Ozzero convenzionata con Abbiategrasso. Tre mezzi che vanno a svecchiare il parco macchine dei nostri vigili e l’occasione per rinnovare la strumentazione, la nuova Renault Megane ha un dispositivo ad alta luminosità e assicura maggiore sicurezza per i trasportati, il nuovo furgone Renault è dotato di tecnologia led e supporto informatico, che permette di lavorare anche a motore spento. Il mezzo dispone anche di strumenti per ogni esigenza di emergenza come martello, cesoia. “Si intende utilizzare al massimo delle possibilità questo furgone – ha assicurato l’assessore alla viabilità – per migliorare la sicurezza di prossimità, per raccogliere segnalazioni e informazioni per la mappatura del territorio. Dalle 18 alle 20 da fine settembre sarà effettuato il pattugliamento a largo raggio, in centro e in periferia”. Il sindaco di Ozzero, Guglielmo Villani, ha espresso a sua volta soddisfazione per l’arrivo dell’auto a disposizione del suo Comune che, dal 2009, non ne aveva in dotazione. “Ora il Comando viene dotato di mezzi nuovi ed aggiornati, merito di un impegno e della Convenzione sottoscritta tra i due Comuni che, in un periodo in cui difficilmente si possono fare investimenti, ha reso possibile ottenere il 70% di cofinanziamento, senza il quale non avremmo potuto né acquistare il mezzo né potenziare la videosorveglianza”. Il sindaco Arrara ha sottolineato l’importanza dell’acquisizione: “Ora bisogna usarli molto e bene. – ha dichiarato – Avevamo ereditato mezzi obsoleti, grazie al bando e alla competenza dimostrata dal Comando, abbiamo ottenuto due mezzi nuovi che serviranno a rendere più sicura la città”. Dopo la benedizione impartita ai mezzi e ai loro conducenti, sono stati mostrati ai presenti gli interni le caratteristiche del furgone e delle due auto, i numerosi attrezzi in dotazione, quali il taglia vetro e cinture di sicurezza da usare nell’eventuale attesa dei Vigili del Fuoco, l’occorrente per eseguire immediatamente l’alcoltest senza dover passare in seguito al Comando, luci led che permettono autonomia e avvertimenti luminosi come la scritta “rallentare”, utile a segnalare code e incidenti. E.G.

Views: 33