ABBIATEGRASSO – “Perché i giornalisti abbiatensi non parlano degli 84.885 euro che il Comune di Abbiategrasso deve restituire alla Regione con 757 euro di interessi per averli usati in maniera diversa dal motivo per cui li aveva ottenuti?” Un lettore recrimina con l’Eco ma dice di aver sollecitato anche altri giornali locali a parlarne, dicendosi  stupito che nessuno abbia ripreso la notizia riportata da altra stampa. “Apprendiamo che  Abbiategrasso ha perso il ricorso al Tar e deve restituire 85.642 euro per un finanziamento che aveva chiesto e ottenuto con Ozzero presentando un progetto nel 2016 di partecipazione a un bando regionale sulla sicurezza urbana.  Mentre si assicurava un servizio continuativo di Polizia Locale di 12 ore, pare che i soldi siano stati spesi, in parte per la videosorveglianza e che, non essendo stato ottemperato quanto promesso, ovvero la continuità del servizio su due turni per un minimo di 12 ore, tutti i giorni della settimana, compresi i festivi, dopo una verifica nel marzo 2019, il Tar ha richiesto indietro i soldi  con gli interessi. Dopo che  l’Amministrazione aveva promesso anche un terzo turno serale di controllo, perché il finanziamento non è stato usato in modo idoneo, implementando l’organico dei vigili e assicurando controlli più adeguati in un momento storico in cui la richiesta di maggiore sicurezza è prioritaria?” Ringraziamo della segnalazione e inoltriamo queste domande all’assessore competente Bernacchi e al sindaco Nai. E.G.

Views: 415