VERMEZZO CON ZELO – Nel titolo la sintesi della risposta del gruppo Progresso e Tradizione Cipullo Sindaco alle affermazioni della consigliera di minoranza Ada Rattaro rilasciate sul nostro settimanale la scorsa settimana. “Come si può affermare che l’attuale Amministrazione,eletta a fine maggio quindi ben oltre la chiusura della stagione termica, possa essere al corrente dello stato di funzionalità di una caldaia gestita da sempre da un’altra amministrazione? – così risponde l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Andrea Cipullo – Abbiamo appreso delle pessime, e sottolineiamo pessime, condizioni dell’impianto solo qualche settimana fa, a seguito delle prove d’accensione effettuate dai tecnici. Avremmo potuto optare per una riparazione e risparmiare risorse, invece abbiamo deciso di intervenire in modo radicale e definitivo sostituendo non solo la caldaia, vecchia di quasi un quarto di secolo e non rispettosa dei minimi standard di sicurezza, con una di nuova generazione a condensazione, ma di rifare anche tutta la centrale termica, sostituendo i moduli di regolazione e i termostati al fine di permettere alle singole famiglie di regolarsi a piacimento la temperatura dell’alloggio e dotando l‘impianto di telecontrollo per la gestione a distanza della centrale. I lavori sono iniziati lunedì 11 e termineranno entro venerdì 15 novembre mentre per quanto riguarda i costi dell’intervento, definiti nell’articolo estremamente elevati, evidenziamo che sono stati stabiliti e concordati dal tecnico comunale e NON dagli amministratori, come si vuole in modo subdolo lasciare intendere, sono in linea con i valori di riferimento stabiliti dalla Camera di Commercio di Milano. Se questo è il modo di collaborare tanto auspicato da una parte della minoranza… iniziamo bene!” conclude l’Amministrazione comunale di Vermezzo con Zelo.

Views: 110