CASSINETTA DI LUGAGNANO – In questi anni l’uso dei servizi online delle banche sta andando a coprire servizi che prima venivano garantiti dalle filiali sul territorio, costringendo così diverse banche a ridurre la loro presenza nei territori  accorpando i servizi nei comuni più grandi. E’ il caso della filiale di Monte dei Paschi di Siena presente anche sul territorio di Cassinetta di Lugagnano. Per scelta commerciale aziendale il punto MPS è stato chiuso. Sull’argomento abbiamo contattato il sindaco del comune abbiatense Michele Bona, queste le sue dichiarazioni: “Da mesi siamo in contatto con i vertici territoriali di MPS. Siamo riusciti ad ottenere l’impegno da parte della banca di aggiungere un bancomat evoluto sul territorio di Cassinetta. Abbiamo già fatto dei sopralluoghi ed è stato identificato lo spazio in cui andare ad inserire il punto. Da quello sportello si potranno effettuare diverse operazioni, tra cui versamenti e pagamenti comunali, essendo MPS tesoreria comunale. Lo sportello dovrebbe essere installato sotto il Palazzo Comunale, in piazza Negri. Fino a marzo rimarrà attivo il vecchio bancomat. In aggiunta a questo stiamo lavorando anche con Poste Italiane. Questo porterà all’istallazione di un Post Mat, servizio che manca nell’attuale filiale, filiale che comunque ci siamo dovuti tenere stretta, purtroppo il mondo va così e le aziende valutano e pesano il loro impegno sul territorio. L’obiettivo è quindi entro marzo di andare a migliorare il servizio dei bancomat, pur perdendo la filiale, va da sè non dipenda da noi, cercheremo di garantire il massimo dei servizi ai cittadini”. Abbiamo approfittato anche per avere un’anticipazione delle tematiche che il Consiglio comunale di Cassinetta affronterà il prossimo 10 novembre. “ Oltre al tema MPS – ha continuato Bona – ci confronteremo su un’interrogazione inerente ad una discarica abusiva che si è venuta a creare da tempo in una proprietà privata poco controllata. Più volte abbiamo sollecitato i proprietari e chi di dovere ad intervenire ma il problema si ripropone. E’ un terreno poco custodito e di facile accesso e qualcuno lo usa per lo smaltimento di macerie ed altri rifiuti. Dobbiamo trovare una soluzione, ci stiamo lavorando. Altro tema sarà l’interrogazione presentata dalla minoranza con la quale chiede cosa abbia fatto questa Amministrazione sul tema delle ludopatie. Risponderemo, carte alla mano, e mostreremo per i consiglieri più distratti il nostro lavoro e impegno in materia. Lo faremo volentieri durante il Consiglio comunale, è una questione a cui prestiamo sempre molta attenzione. Per quanto riguarda i lavori svolti in questi giorni, proprio domenica 27 ottobre sono state piantate delle piante lungo la pista ciclabile dai volontari e dipinta la cancellata della scuola materna. Ora inizieremo a pensare alle feste natalizie con associazioni e commercianti di Cassinetta”. Luca Cianflone

Views: 162