GAGGIANO – A Gaggiano è stata una giornata piena quella di domenica 11 dicembre verso il Natale: dalle ore 10 alle ore 18 diversi appuntamenti hanno animato il paese, tra eventi, bancarelle e mangiate.

Questa ormai consolidata tradizione gaggianese è frutto della collaborazione tra il Comune e la Pro Loco.
La mattina ha aperto le danze il Corpo Musicale Gaggiano 1854 con la Piva Natalizia.

A metà pomeriggio è partita la sfilata con Babbo Natale e la distribuzione dei regali. Alle 16.30 tutto pronto per l’esibizione del Jazz Gospel Alchemy che, come lo scorso anno, ha intrattenuto gli spettatori con i canti spirituals. Hanno fatto da sfondo i negozi, le bancarelle degli hobbisti, artisti e artigiani che hanno riempito l’intera piazza della Repubblica fino a piazza Daccò, tra musica e possibilità di scattarsi qualche foto ricordo.

Rispetto all’ultima volta ci sono state delle novità. Per la parte culinaria, innanzitutto, durante il pranzo la polenta non veniva preparata con cubetti, ma alla maniera tradizionale, mescolata a mano dentro un grande paiolo. Era possibile, inoltre, condirla con gorgonzola, come l’anno scorso, oppure con lenticchie e salami verzini. Ai più piccini ci ha pensato il Teatro dell’Aleph alle ore 14.00 con il suo Circo di Natale.

I bambini si sentivano così coinvolti che lo spettacolo ha strappato loro molte risate. Ad assistere alle performances erano presenti pure gli adulti, genitori e non. In occasione di questa giornata, hanno fatto tappa nel nostro paese alcuni rappresentanti di Bourg Saint Andeol, cittadina che da anni è gemellata con Gaggiano.

Qui hanno allestito una bancarella per presentare i loro prodotti locali. In prima serata all’Auditorium Comunale è andata in scena la Compagnia Teatrale CODOS con l’opera meneghina in tre atti “Òcio Ada…‘arda Ida!”, una commedia che, con le sue rocambolesche scene, garantisce sempre tanto divertimento. Paolo Borrelli

Natale a Gaggiano

Hits: 0