ABBIATEGRASSO – Gregorio Mammì, consigliere regionale lombardo M5S: “La morte dell’operatrice sociosanitaria che lavorava all’Istituto Golgi di Abbiategrasso non fa che aumentare le nostre preoccupazioni per la situazione all’interno delle rsa anche ad Abbiategrasso, praticamente polveriere pronte ad esplodere. Il Golgi ha circa 220 ospiti, 160 hanno fatto i tamponi e di questi 90 sono risultati positivi. La Casa di riposo di via Nora ha 90 ospiti, 20 hanno fatto i tamponi e 17 sono risultati positivi. Questa emergenza ha evidenziato come la Lombardia non ha saputo proteggere i nostri nonni, una generazione sterminata non solo dal virus ma anche da una incapacità di prevenzione e gestione, gli operatori non sono stati messi nelle condizioni di lavorare in sicurezza. In questi giorni sto avviando delle interlocuzioni con il personale degli istituti e con i parenti degli ospiti, voglio avere un quadro completo della gravità della situazione. Gli operatori delle RSA non sono stati messi nelle condizioni di lavorare in sicurezza e quindi di proteggere gli ospiti”.

 

Views: 455