MAGENTA – “Insieme possiamo cambiare il futuro della città”, questo lo slogan del Movimento Cinque Stelle magentino per le imminenti elezioni. Nella serata di giovedì 18 maggio, presso la sala consiliare i grillini hanno presentato il loro programma. Erano presenti oltre al candidato alla poltrona di primo cittadino Giovanni Caso, anche i candidati consigliere e il consigliere regionale Stefano Buffagni. L’argomento principale della serata è stato il problema della mancanza di partecipazione alla vita politica e civile da parte dei cittadini, che in questi ultimi anni sono sempre più lontani dal caos politico generato dalle classi dirigenti dei partiti. Queste le parole di Buffagni: “Dobbiamo impegnarci per diffondere la cultura della partecipazione e il Movimento 5 Stelle è l’unico attore politico in grado di farlo”. La serata è proseguita con la spiegazione di tutti e dieci i principali punti del programma, che mettono in evidenza la necessità di dare più libertà di agire e far sentire la proprio voce alle persone. Soluzione che secondo i pentastellati si può attuare grazie alla trasparenza, il referendum consultivo, la riduzione dei compensi destinati alla Giunta, fino ad arrivare alle questioni della scuola, lavoro, sanità, senza dimenticare la sicurezza data anche da una migliore viabilità. Non potevano mancare i due oggetti oscuri di questa campagna elettorale, sui quali ogni esponente politico ha espresso opinioni diverse, ovvero ex Saffa e Noveceta. La soluzione data dai pentastellati prevede un rinnovamento del verde la creazione di impianti che possano dare posti di lavoro. Caso ha poi concluso la serata sottolineando come il M5S sarà in grado di garantire un ruolo principale ai magentini: “La nostra intenzione è quella di rivestire il ruolo di osservatori attenti, osservatori che sapranno sia informare i cittadini, sia ascoltare le loro richieste”.

 

 

 

Views: 215