GAGGIANO – A metà settembre sono ripartite come di consuetudine tutte le attività sportive, in particolare quelle che vedono protagonisti i ragazzi, ma con una sempre maggiore richiesta di partecipazione da parte degli adulti. Nel nostro comune sono numerose le società sportive che utilizzano le strutture comunali per far allenare centinaia di ragazzi e di adulti. La palestra di Via Cornicione, la palestra di Via Roma e il suo saloncino al piano superiore, il palazzetto di Via Gramsci ed i campi da calcio di Via Gramsci, il campo sportivo di Vigano. Gli sport spaziano dalla pallavolo al twirling, dalle arti motorie a quelle artistiche, dal football americano alle arti marziali, non dimenticando il basket ed il calcio. L’amministrazione comunale, come ha affermato il vicesindaco Francesco Berardi, svolge un ruolo di primo piano nella promozione dello sport attraverso un lavoro costante di collaborazione con i vari soggetti, sia attraverso la messa a disposizione degli impianti, sia attraverso un lavoro costante di confronto e di informazione che possa rendere possibile ad un bacino di utenza sempre maggiore la pratica sportiva. Attività sportiva ripartita alla grande anche con i grandi eventi tipici dell’autunno gaggianese, infatti sono state diverse le iniziative patrocinate dall’amministrazione comunale che hanno movimentato il mese di settembre e i primi giorni di ottobre con una serie di eventi che si stanno trasformando anno dopo anno in classiche da non perdere. Cominciamo con la Gran Fondo di nuoto che si è svolta nelle acque del naviglio sabato 12 settembre, la manifestazione, giunta oramai alla 4° edizione, prevede tre distanze da percorrere a nuoto nelle acque del Naviglio Grande, la prima di 21 chilometri prende il via da Castelletto, la seconda di 14 chilometri prende il via da Gaggiano di fronte al Santuario di Sant’ Invenzio e la terza di 3 chilometri prende il via da Milano di fronte alla sede della Canottieri. Per tutte e tre le distanze l’arrivo è stato in Darsena sotto gli occhi di numerosi appassionati e semplici curiosi che hanno accolto con grande entusiasmo i circa 60 atleti provenienti da tutta Italia se non addirittura dall’ estero, basta citare la vincitrice della Gaggiano Milano giunta addirittura dall’Australia. L’evento sportivo è stato arricchito da diverse iniziative collaterali, a Gaggiano infatti nella stessa giornata di sabato si è tenuto il primo festival delle birre artigianali e un raduno di auto d’epoca supportate dalla presenza di un folto gruppo di motociclisti del locale Motoclub, che hanno dato vita ad una suggestiva sfilata per le vie del paese. Si è corsa invece domenica 27 settembre la 57° edizione della Milano Rapallo, gara ciclistica di rilevanza internazionale riservata alla categoria Elite Under 23. La manifestazione prende il via da Gaggiano da ben 6 anni, ospitando per tutta la domenica mattina all’interno del cortile comunale la carovana, i giudici di gara e gli addetti alla sicurezza sul percorso, tra questi i motociclisti della Polizia Locale dell’Unione dei Fontanili, della Polizia Locale di Rapallo e della Polizia Stradale. La gara è con il suo percorso in linea di ben 206 chilometri una classica a livello internazionale e suscita in moltissimi appassionati tante emozioni, grazie anche al ricordo di nostri concittadini che hanno partecipato ad alcune edizioni del passato. Anche quest’anno il vincitore ha annunciato sul palco delle premiazioni il suo passaggio al mondo dei professionisti già dalla prossima stagione, ennesima dimostrazione dell’altissimo livello che rappresenta questa corsa. Sabato 3 ottobre è stata la volta della 4° partita del cuore di volley tra le atlete della Freccia Azzurra di Gaggiano ed una rappresentativa della Casa circondariale di Bollate, le Tigri di Bollate. L’evento, che si è svolto nel Palazzetto di Via Gramsci, vuole essere un momento di solidarietà, di educazione alla vita e di una diversa prospettiva per un futuro migliore per se stessi e per gli altri, messaggi di speranza che si esprimono attraverso lo sport ed i suoi valori fondamentali, la sana competizione ed il rispetto per gli altri. Domenica 4 ottobre si è svolto invece il 6° Memorial Luigi Bosetti, manifestazione in memoria del comandante della Polizia Locale di Gaggiano scomparso prematuramente nel 2010. La gara si è svolta su una distanza di circa 70 chilometri su un percorso cittadino da ripetere più volte. La manifestazione vede la partecipazione delle società locali che si adoperano con impegno e sacrifici per promuovere lo sport del ciclismo.

Views: 252