CISLIANO – Hanno sfiorato il centinaio le persone che sabato 24 ottobre hanno partecipato alla “Trippata” organizzata dall’Associazione Combattenti e Reduci di Cisliano in collaborazione con la Pro Loco. Grazie alla fantastica cuoca Rosangela i partecipanti hanno potuto gustare dell’ottima trippa accompagnata da gorgonzola e vino rosso, senza dimenticare naturalmente le squisite crostate che hanno chiuso degnamente la cena. Più che soddisfatti il Presidente dell’Associazione Combattenti Franco Paderno e il Segretario Luciano Matti: “Abbiamo voluto organizzare questa serata – spiegano – per creare un momento di condivisione in allegria e per raccogliere fondi che ci aiuteranno a sostenere le attività dell’Associazione. Non dimentichiamo infatti che l’Associazione Combattenti e Reduci, che si avvicina al secolo di vita, ha una responsabilità importante: mantenere vivo il ricordo di quanti hanno combattuto per la pace, la libertà e la democrazia, custodendo la memoria storica e preservandola intatta per le nuove generazioni. Il nostro gruppo opera con lo scopo di tenere vivo lo spirito che catalizza gli appartenenti alla sezione. Tra gli iscritti raccogliamo i pochi reduci della seconda guerra mondiale fiduciosi, in futuro, di contare tra le nostre fila numerosi altri soci, ricordando che vi possono aderire tutti i cittadini, di ambo i sessi, anche se non combattenti o reduci ma che condividono gli ideali dell’Associazione. Far conoscere alle nuove generazioni le tragedie consumate con le guerre significa trasmetterne il senso, esortarli a riflettere sul continuo pericolo di un possibile ritorno di quei sentimenti che hanno portato all’annientamento dei popoli. Con il trascorrere degli anni i testimoni dello sterminio dei popoli non potranno più raccontarlo e noi non possiamo correre il rischio di dimenticare quelle pagine di storia. È con questi sentimenti che oggi deve operare l’Associazione”.

Views: 70