ABBIATEGRASSO – All’o.d.g. del Consiglio del 30 giugno anche l’interrogazione di Finiguerra concernente la polizza assicurativa Maestro Martino, l’organizzazione di Cracco. Finiguerra ha motivato così: “Nel comodato non c’è una cauzione ma l’ass. Brusati diceva che era tutto coperto da assicurazione, invece ho riscontrato dalla documentazione ricevuta che l’assicurazione parte dal 14 maggio, dopo l’avvio delle manifestazioni. L’assicurazione stipulata ha un massimale di copertura per un bene pubblico costato milioni di euro, inferiore a quella prevista per un’automobile. Oltretutto tale assicurazione va a coprire le derrate e l’attività dell’associazione Maestro Martino”. L’ass. Brusati gli ha risposto che ci sono 2 polizze, la seconda copre il rischio incendio, per il resto essendo l’Annunciata di proprietà comunale risulta già coperta da assicurazione. “In ogni caso – ha concluso l’assessore – anche nel periodo non coperto da assicurazione, non è successo nulla”. Finiguerra si è dichiarato non soddisfatto “è stato confermato il modo di procedere approssimativo di questa amministrazione. Per lo più i documenti non vengono dati ai consiglieri, della seconda polizza per esempio nessuno era a conoscenza. Non c’è un verbale di consegna dell’Annunciata a Cracco, mi chiedo quindi quando sarà restituito il bene come si farà a confrontare la realtà con quella di inizio. E’ questo il modo di gestire la cosa pubblica?”.E.G.

Views: 44