ABBIATEGRASSO – Parlando di sport agonistici è impossibile non parlare di rivalità, la stessa rivalità che fino all’ultima stagione 2016/2017 ha portato le due società di pallavolo abbiatensi Arci Volley e Volley Club a scontrarsi con foga e buoni risultati. Un’incredibile sorpresa, quindi, quando le due società hanno deciso di unirsi per formare un unico piano di lunghe vedute. L’obiettivo è, infatti, quello di unire gli atleti in un nuovo ambizioso progetto mirato a portare in alto il livello delle squadre. Sabato 2 settembre è stato presentato, presso la sala consiliare del Castello Visconteo, il nuovo prospetto che prenderà il nome di “Pro Volley Abbiategrasso”, con i colori sociali rosso e bianco. “Il logo è stato il più facile da creare, poiché richiama l’appartenenza territoriale ad Abbiategrasso” afferma Alessandro Colombo, uno dei componenti del nuovo consiglio direttivo. Proprio il logo simboleggia un leone ruggente, in riferimento al leone rampante della bandiera abbiatense. Gli sponsor della Pro Volley comprendono, oltre all’esercizio commerciale di Utensileria Gorla, anche Revivre Milano della Power Volley, il cui presidente Lucio Fusaro ha omaggiato il neo sindaco Cesare Nai con una targa. “Sono contento di vedere queste due società che si uniscono nel momento in cui è più facile per tutti allontanarsi. Ringrazio l’amministrazione comunale, a cui auguro di avere a cuore lo sport assieme alla cultura” conclude Fusaro. La vicinanza della Power Volley Revivre Milano, che gioca in A1 per il maschile, e della squadra Igor Volley Novara, attualmente campione d’Italia per il settore femminile, è infatti un determinante punto d’appoggio per avere una prospettiva di una grande società da cui trarre ispirazione ed esperienza. Tra le tante novità, come il nuovo consiglio direttivo di dieci membri appartenenti alle due ex società, ci sono però anche degli “addii”, come quello del direttore sportivo dell’Arci Volley Alberto Cardillo. “La cosa più bella è stata veder crescere questa squadra, che da sole tre ragazze all’inizio è arrivata ad oggi con 120 iscrizioni. Riportare la pallavolo femminile in “serie D” ad Abbiategrasso è stata una delle più grandi soddisfazioni – commenta visibilmente commosso Cardillo – Oggi abbandono questa nuova realtà dopo quarantasette anni passati in palestra”. Ma non ci sono dubbi sul fatto che l’ex presidente sarà il supporter numero uno della nuova Pro Volley Abbiategrasso. La parola infine al sindaco Cesare Nai: “Colgo il suggerimento del Sig. Fusaro, dicendo che l’amministrazione comunale sarà senz’altro in prima linea per quanto riguarda sport e cultura. Auguro a questa nuova società, corredata di dirigenti ed allenatori esperti, una buona stagione, ma soprattutto la auguro ai ragazzi che ci dimostrano ogni giorno di diventare adulti attraverso lo sport”. Moltissimi giovani sono, infatti, coinvolti nella Pro Volley, che conta finora un totale di quindici squadre, cinque maschili e dieci femminili, più una piccola realtà di Minivolley, per un totale di circa 250 atleti tesserati che si allenano tre volte alla settimana nelle palestre abbiatensi. Le cifre dimostrano evidentemente l’ambizione e la grandezza di questo progetto, il cui scopo è quello di avvicinare i giovani allo sport, all’amicizia e ovviamente alla competizione per ottenere grandi risultati. Ilaria Scarcella

Views: 474