ABBIATEGRASSO – Un successo il mercatino dell’usato che nel weekend ha attirato in fiera centinaia di visitatori. “Alla massiccia partecipazione di espositori – ha commentato Andrea Zattoni, ideatore dell’iniziativa – si è aggiunta un’ottima risposta di pubblico. Aria di apprezzamenti e commenti positivi si respirava tra i banchi ricchi di merce di ogni tipo. La buona riuscita della manifestazione è da attribuire all’Amministrazione Comunale e all’Associazione Amici del Palio.

La maggioranza degli espositori e molti cittadini hanno chiesto di dare continuità a questa iniziativa,  preghiera che siamo sicuri verrà accolta”. All’iniziativa hanno partecipato numerosi gli abbiatensi, tra questi Angela Foi, che ci scrive: “Venerdì 23 ottobre, pomeriggio, nei locali della fiera: tanta gente che trasporta scatoloni, valigie e borse ma anche mobili e roba grossa. Tutti faticano, ma tutti con sorrisi ammiccanti quando si incrociano. Arrivano continuamente auto da scaricare, furgoni e persino due vecchie signore con la cabrio decappottata perché troppo piena di roba. Stanno allestendo il mercatino che Andrea e Bruna hanno organizzato per il weekend.

L’idea è quella di svuotare le nostre case troppo piene di oggetti che ormai non ci emozionano più ma che potrebbero ricominciare a emozionare altri. Io sono tra loro, che sono giovani, vecchi, qualche insegnante, alcuni operai, qualche medico, alcuni immigrati… ho conosciuto anche un commercialista. Tutti chiacchierano e sorridono con tutti. Adesso ho un po’ di amici in più, qualcuno che ho conosciuto qui e con cui mi fermerò a chiacchierare al supermercato. E poi, tra la numerosa folla che passeggiava divertita in mezzo alle bancarelle, ho rivisto amici d’infanzia, conoscenti che non vedevo da anni e ho giocato con un bambino che mi ha venduto un suo gioco poiché non gli interessava più. Ho scoperto associazioni che vendevano per finanziare interventi di valore e, in particolare, tra queste, mi ha colpito il messaggio che il gruppo ‘Parliamone’ distribuiva ai passanti. Era un pacchettino con un piccolo regalo e un biglietto che diceva:

‘Caro/a sconosciuto/a, questo è per te! Per dimostrarti simpatia e affetto senza un perché. O meglio perché crediamo che, tra noi tutti, possano  esistere  relazioni  serene, senza aggressività o competizione. E’ bello compiere  atti di gentilezza senza un perchè!’

Questo e molto di più è stato il mercatino del passato weekend e tutti, chi vendeva e chi comprava, hanno continuato a ripetere: ‘Ma perché non farlo più spesso? Perché non farlo diventare, come è consuetudine nel mondo, qualcosa di più frequente? Non una storia commerciale, ma una storia di emozioni’. Per questo ringrazio gli organizzatori a nome di tutti. Ho raccolto i nomi, ma sono troppi per poterli elencare tutti qui.  Quindi solo… Pinuccia, Ruggero, Marta, Marilena, Ignazio, Paola, Gabriele, Angela…”

 

 

 

Hits: 114