Gentile Direttore, le scriviamo in merito alla situazione della scuola elementare di via Colombo dove i nostri bambini passano gran parte della giornata. Scriviamo perche’ siamo INDIGNATI e sconcertati per la situazione disagevole che i nostri figli e i loro insegnanti stanno affrontando. Come tutti sanno, i forti acquazzoni di lunedi’ scorso hanno allagato i locali mensa e la palestra rendendo tali locali inagibili. Grazie all’ottima gestione dell’emergenza da parte della Dirigente i bambini hanno potuto pranzare nelle loro classi. Successivamente uno dei locali mensa è stato dichiarato agibile ma, non potendo supportare tutte le classi, alcune di queste ( e piu ’precisamente le prime e una delle seconde site al piano terra ) continuano a consumere i pasti in classe. Le altre classi si vedono costrette a recarsi in mensa alternandosi su tre turni l’ultimo dei quali vi si reca dopo le 13.20. Le infiltrazioni dal tetto risalgono gia’ a qualche mese fa e già allora “ la pezza” era stata messa; tutti sappiamo che l’umidità su muri e soffitti porta al formarsi di muffe che creano un ambiente malsano e certamente non idoneo a consumarvi dei pasti oltre ad essere fonte di possibili reazioni allergiche nei soggetti sensibili. Leggiamo sui giornali la leggerezza delle risposte dell’amministrazione Comunale e siamo sempre più sconcertati per come il problema viene sminuito. Abbiamo bisogno di risposte e soprattutto di interventi decisivi, non di rattoppi momentanei ! Vogliamo attenzione, vogliamo essere ascoltati e non passare in secondo piano! Stiamo aspettando una nuova scuola da anni ormai, e di quella promessa cosa rimane?.. un cantiere sterile e vuoto che ha rubato tempo e spazio. Ci chiediamo “ ma se i bambini sono il futuro della nostra città, non meritano cure ed attenzioni?” Il nostro Consiglio di Circolo ha chiesto risposte in merito … e risposte non ne ha avute. Adesso basta, non intendiamo più aspettare. Crediamo nell’importanza della scuola ma abbiamo bisogno di spazi e soprattutto di luoghi sicuri dove i nostri figli possano studiare, giocare e imparare in tutta serenità .Per questo non accettiamo che chi ha il potere e il dovere di intervenire demandi la responsabilità alle condizioni atmosferiche! Caro Direttore, grazie per averci regalato questo spazio e la possibilità di far sentire la nostra voce. Non smetteremo di raccontare la nostra indignazione che presto “grideremo a gran voce “ perche’ la scuola potrebbe essere il posto più bello del mondo se stesse un po’ più a cuore a tutti quanti

(GRUPPO GENITORI 2 B :Raguzzoni Elisa, Cucchi Paola,Celada Milena,Carmignan Daniele, Abruzzese Rossella, Brocchetta Giuseppe, Ferraro M.Laura ) GRUPPO GENITORI 5 C : Ottoboni Monica , Calandriello Gianluca, Vareschi Cristina, Matrone Marina, Tanghetti Elena, Soldani Glenda, Tamassia Paola, Viganò Adelaide, Garavaglia Paola, Sattan Kumar Mosafer, De grandi Simona )

Views: 71