ABBIATEGRASSO – Come avevamo scritto due settimane fa, l’arcivescovo Angelo Scola, che ha raggiunto l’età del pensionamento, aveva comunicato la notizia che Papa Francesco aveva nominato suo successore il Vicario generale della Curia milanese mons. Mario Delpini, 66 anni il prossimo 29 luglio, di Gallarate. Un prelato molto conosciuto nella nostra città, dove più di una volta si è recato, invitato da mons. Paolo Masperi, per presiedere qualche importante cerimonia religiosa. Molti parrocchiani ricorderanno di certo le sue omelie, pronunciate dal pulpito con parole semplici ma incisive, ed i momenti conviviali trascorsi poi in sua compagnia. La notizia è che il prossimo mercoledì 2 agosto monsignor Mario Delpini, che al momento viene definito “vescovo nominato”, visiterà tutte le parrocchie del Decanato di Abbiategrasso. che è tra l’altro il). Incontrerà i fedeli della Comunità pastorale San Carlo Borromeo, comprendente anche le parrocchie di Sacro Cuore e di Sant’Antonio Abate, nella basilica di Santa Maria Nuova, intorno alle 16.20. Subito dopo monsignor Mario Delpini si sposterà presso la chiesa parrocchiale di San Pietro prima di raggiungere anche la Casa di Riposo di Strada Cassinetta dove desidera salutare monsignor Luigi Volpi, che vi è ricoverato, mentre è probabile anche una breve sosta del Vescovo nominato presso la chiesa interna dell’Istituto Golgi per un saluto all’ex cappellano don Gianbattista Almini, ora degente presso l’Istituto Geriatrico. La giornata però inizierà alle 7 del mattino con la celebrazione della Santa Messa nella parrocchia dello Spirito Santo a Gaggiano, retta in questo momento da don Piercarlo Fizzotti che è anche, appunto, il decano di Abbiategrasso. La data ufficiale in cui mons. Delpini sarà arcivescovo di Milano è fissata per il 9 settembre. Quella del 2 agosto sarà un’occasione per conoscere ancora meglio il futuro arcivescovo di Milano. Mons. Mario Delpini nasce a Gallarate, in provincia di Varese, il 29 luglio 1951. Consegue la laurea in lettere presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Nel 2006 viene nominato vicario episcopale della Zona Pastorale VI di Melegnano, lasciando gli incarichi ricoperti in seminario. Il 13 luglio 2007 papa Benedetto XVI lo nomina vescovo ausiliare di Milano e vescovo titolare di Stefaniaco,. Il 5 aprile 2012, durante la Messa del crisma, il cardinale Angelo Scola rende nota la sua nomina a vicario generale dell’arcidiocesi ambrosiana, avvenuta il 29 giugno successivo. Il 21 settembre 2014 il cardinale Scola lo nomina vicario episcopale per la formazione permanente del clero e responsabile dell’Istituto Sacerdotale Maria Immacolata. Il 7 luglio 2017 papa Francesco lo nomina arcivescovo metropolita di Milano e come sappiamo succede al cardinale Angelo Scola, dimessosi per raggiunti limiti di età. Il 9 settembre prenderà possesso dell’arcidiocesi, mentre farà il suo ingresso il seguente 24 settembre.

 

 

 

Hits: 836