“Io voto sì, perché non mi  convince nessuna delle argomentazioni che avrebbero lo scopo di farmi desistere da questa decisione in merito al referendum del prossimo 30 settembre”. Così commenta Margherita Toffanello, una delle cittadine zelesi che insieme ad altri, residenti sia nel comune di Zelo Surrigone che in quello di Vermezzo, vogliono sostenere il ‘sì’ per il futuro del territorio oggetto di proposta referendaria. “Non tocca a me confutare quelle che ritengo siano approssimazioni, relative alle motivazioni avanzate dal fronte del No. Abbiamo deciso, insieme ad altri cittadini, a prescindere dal nostro comune di residenza, di organizzare un incontro pubblico che si terrà giovedì 27 settembre alle ore 21 presso l’oratorio Don Beneggi di Vermezzo , nel quale interverranno le Istituzioni pubbliche del comune di Borgovirgilio, comune nato dalla fusione tra Borgoforte  e Virgilio, a seguito dello scioglimento della loro Unione, come esempio di comunità che ha voluto, nonostante le turbolenze politiche del passato, esprimere parere favorevole alla fusione per raggiungere quell’equilibrio, in termini di welfare (servizi sociali, sanitari e assistenziali), di sviluppo economico, socio-culturale e di rappresentanza politica su un territorio più coordinato, efficiente ed ampio che anche noi auspichiamo.
Noi cittadini siamo presenti anche sui social con la pagina ‘NOI PER IL SÌ’, dove condividiamo giornalmente informazioni relative al progetto di fusione con il semplice scopo di chiarire i dubbi di chi malfida della validità del progetto”.

Views: 406