ABBIATEGRASSO – Un’altra manifestazione, un altro corteo si è tenuto a Milano, venerdì 24 maggio, dopo la grande mobilitazione del 15 marzo, per chiedere alla politica di intervenire subito contro il cambiamento climatico. Un secondo sciopero mondiale che si è tenuto in contemporanea in molte città italiane e in tutto il mondo, ancora una volta principali protagonisti i giovani che vogliono salvare il pianeta perché vogliono un futuro. Un serpentone di ragazze e ragazzi si sono dati appuntamento al mattino a largo Cairoli e hanno percorso poi molte vie e piazze passando da porta Venezia a piazza Repubblica fino a Duca d’Aosta. Nel pomeriggio sempre da largo Cairoli è ripartita la ‘Milano per il Clima’ a cui hanno partecipato anche numerosi adulti. L’esempio di Greta Thunberg che, da sola, ha iniziato a protestare a Stoccolma è sempre più seguito in tutto il mondo, a partire dai più giovani. Una rivoluzione verde che ha fatto sentire i suoi effetti in questa tornata elettorale per il rinnovo del Parlamento Europeo, dove i Verdi sono il 4° partito anche se in Italia non hanno raggiunto il quorum. Ma anche qui, grazie anche al candidato abbiatense Domenico Finiguerra, l’onda verde è indubbiamente in crescita. E.G.

 

Views: 96