ROBECCO S/N – Il Comune di Robecco sul Naviglio, in collaborazione l’Associazione Combattenti e Reduci, ha organizzato il ciclo di eventi “Perdonare ma non dimenticare”, allo scopo di celebrare: la Giornata della Memoria (27 gennaio in cui si ricordano le vittime dell’Olocausto e avvenne nel 1947 la liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, ad opera delle truppe sovietiche dell’Armata Rossa); il Giorno del Ricordo (10 febbraio, istituito in memoria degli italiani e di tutte le vittime delle foibe). Venerdì 23 gennaio, nella Sala consiliare del Palazzo Comunale, in collaborazione con la libreria di Magenta “Il Segnalibro”, si è svolto l’evento “Il sogno di Lilli: il racconto dell’Olocausto dalla voce di chi era bambino”. La signora Lilli Pesaro ha raccontato la sua storia di bambina italiana il cui papà ebreo è stato deportato nel campo di concentramento di Auschwitz. Da quel giorno, come Anna Frank, Lilli si è nascosta in casa di amici, senza poter uscire né per giocare né per andare a scuola. Venerdì 29 gennaio 2016 alle ore 21.00, presso CineTeatro AGORÀ, si terrà lo spettacolo teatrale “Gli ebrei Sono matti” del Teatro Forsennato. La trama: Enrico e Ferruccio vengono ricoverati in un manicomio, il primo un matto vero e fascista, il secondo un matto falso ed ebreo in fuga dal regime. Martedì 9 febbraio 2016 alle ore 21.00, presso la Biblioteca comunale (Palazzo Archinto di Via G. Matteotti, 37), verrà proiettato il video: “Magazzino 18” di Simone Cristicchi. Trama: al Porto Vecchio di Trieste c’è un “luogo della memoria” particolarmente toccante. Racconta di una pagina dolorosissima della storia d’Italia. Con il trattato di pace del 1947 l’Italia perdette vasti territori dell’Istria e della fascia costiera. Quasi 350 mila persone scelsero di lasciare le loro terre natali destinate a essere jugoslave e proseguire la loro esistenza in Italia. Mercoledì 10 febbraio 2016 alle ore 17.15 a Cascinazza avverrà la deposizione della corona di alloro al Monumento dedicato ai Martiri delle Foibe e alle ore 18.00 si celebrerà la S. Messa presso la Chiesa S. Bernardo di Cascinazza. Domenica 6 marzo 2016 si svolgerà la visita al “Memoriale del Binario 21” alla Stazione centrale di Milano. Il “Memoriale della Shoah” di Milano (Binario 21) sorge in un’area della Stazione centrale situata al di sotto dei binari ferroviari ordinari. Tra il 1943 e il 1945 questo fu il luogo in cui centinaia di deportati furono caricati su vagoni diretti ai campi di concentramento e sterminio (Auschwitz – Birkenau, Bergen Belsen). Per informazioni sulla visita rivolgersi all’ufficio Istruzione del Comune (tel. 0294978028). Le iscrizioni si chiuderanno il 31 gennaio.

Views: 30