GAGGIANO – Un enorme boato nel cuore della notte, tra mercoledì e giovedì. Erano le 3.15 quando è stato fatto saltare il bancomat BPM in via Carroccio a Gaggiano. Un’azione fulminea dopo le esplosioni, a brevissima distanza, circa un minuto l’una dall’altra, la prima meno forte della seconda. Una deflagrazione potentissima che ha fatto scattare gli allarmi delle abitazioni vicine, ha danneggiato la facciata dell’edificio di fronte e anche le auto in sosta, i cui finestrini si sono disintegrati. C’erano due auto scure di grossa cilindrata poco distanti dalla banca e una terza arrivata sul posto al momento della fuga, dopo aver fatto da palo in zona per individuare l’eventuale arrivo dei Carabinieri. Sei i soggetti che hanno agito, tutti parlavano correttamente italiano. Si sono dati alla fuga in pochi attimi, poco prima dell’arrivo dei Carabinieri di Rosate. Ingenti i danni a tutte le vetrine dell’agenzia, agli arredi, alle pareti interne. Un’esplosione devastante. Al momento non si conosce la quantità di denaro che è stato asportato. Foto di A. Varieschi

 

 

Views: 3047