TREZZANO S/N – Un protocollo finalizzato al sostegno delle famiglie in difficoltà e dei minori ecuadoriani è stato sottoscritto dal Comune di Trezzano sul Naviglio. Il documento è stato siglato la scorsa settimana nel Palazzo Municipale di Trezzano sul Naviglio dal sindaco Fabio Bottero e dal Consolato dell’Ecuador, rappresentato dal Console di Milano Dott.ssa Narcisa Soria Valencia e prevede una serie di azioni che il Comune e lo Stato dell’Ecuador si impegnano a porre in essere, quali il ricongiungimento dei minori ecuadoriani, appena giunti sul territorio italiano con la propria famiglia di origine e l’impegno del Comune ad informare il Consolato sui casi segnalati dallo stesso, attraverso i servizi sociali del territorio. Per quanto riguarda i cittadini provenienti da altre Nazioni, gli Ecuadoriani a Trezzano sul Naviglio rappresentano indicativamente la terza comunità più numerosa, con 87 persone (n. 16 cittadini di nazionalità ecuadoriana da 0 – 17 anni e n. 71 cittadini nazionalità ecuadoriana da 18 in su) residenti in base ai dati odierni dell’Anagrafe comunale. “Con la sottoscrizione di tale protocollo- sottolinea il sindaco Fabio Bottero- si intende creare una stretta rete di rapporti con lo Stato dell’Ecuador, ai fini di un’assistenza ai minori e alle proprie famiglie, che richiedono passione e una profonda sensibilità da parte degli operatori del Settore. Ringrazio il Console dott.ssa Narcisa Soria Valencia per aver dato al Comune questa rilevante opportunità finalizzata al sostegno ed al supporto delle famiglie ecuadoriane in difficoltà presenti nel nostro territorio”. Alla cerimonia erano inoltre presenti il Console Jorge Moreno Fierro, l’assessore alla Polizia Locale Leo Damiani, l’Associazione Nazionale dei Carabinieri di Trezzano con il presidente Vincenzo De Solda, il Comandante della Polizia Locale dott. Michele Genna e il funzionario Area Servizi alla Persona dott.ssa Lisa Amicarella.

 

Hits: 96