GAGGIANO – Continuano gli incontri della rassegna letteraria “Dentro le storie” organizzata dalla Biblioteca Comunale. La serata di venerdì 29 aprile ha visto l’incontro di due generazioni di scrittori, sfociato in un dialogo letterario fatto di esperienze, visioni e amore per la scrittura. I due ospiti coinvolti per l’iniziativa sono stati Franco Faggiani e Jonathan Bazzi. Il primo può essere definito un veterano della parola, con alle spalle 55 anni di esperienza da giornalista e svariati romanzi. La sua ricchissima esperienza da reporter e come redattore per varie riviste lo ha recentemente spinto verso la scrittura narrativa, una scrittura tanto rodata quanto prolifica che gli ha permesso di pubblicare quattro romanzi in cinque anni. La sua ultima opera “Tutto il cielo che serve”, edito da Fazi nel 2021, ripercorre la tragedia del terremoto di Amatrice tramite gli occhi della protagonista Francesca Capodiferro, caposquadra dei vigili del fuoco e geologa. La trama lambisce temi umani e sociali che si sviluppano in un contesto di crisi totale. Faggiani affronta i tabù di genere creando un personaggio femminile che occupa una posizione lavorativa storicamente maschile in un contesto spesso machista, affiancando la lotta per la sopravvivenza sul campo alla lotta interiore della protagonista. Proprio la lotta interna è ciò che muove il protagonista e la storia del secondo libro presentato, “Corpi minori” di Jonathan Bazzi, pubblicato da Mondadori nel febbraio 2022. Il secondo romanzo del giovane scrittore milanese dice molto sull’autore stesso. Bazzi sceglie di svincolarsi dalla dualità autobiografia-personaggio di fantasia e crea un protagonista che fluisce liberamente dalla sua coscienza intrecciando esperienze personali e invenzione. Se è vero che ogni autore si narra nei propri personaggi, allora leggendo “Corpi minori” sta alla discrezione del lettore l’interpretazione. La trama si sviluppa sul concetto di desiderio, concetto che si dirama in diverse direzioni e diverse pulsioni che non trovano mai una dimensione completa. Il desiderio è sia fisico che emotivo, il protagonista cerca sé stesso al di fuori della periferia, nella metropoli milanese, cercando nel frattempo anche l’amore. Il lettore deve districarsi nei pensieri dello scrittore (la formazione filosofica è evidente) mettendo in campo la propria esperienza e la propria sensibilità. I due autori, anche se apparentemente distanti, incrociano il loro percorso nell’eterna ricerca di sé stessi, all’interno e all’esterno dei contesti sociali, con le loro regole e le loro influenze; due letture differenti ma che ugualmente portano il lettore all’introspezione e all’immedesimazione umana. Alessandro Gastaldi

Hits: 0