ABBIATEGRASSO – A condurre il Consiglio Comunale il presidente Tagliabue, accolto con sollievo da tutti quanti, dopo la preoccupazione dovuta a un suo problema di salute, brillantemente risolto, a cui ha fatto cenno lui stesso, durante una discussione, con la battuta: “Mi dicono che non devo arrabbiarmi”. Il sindaco Nai per primo ha chiesto la parola, dopo aver espresso soddisfazione per il ritorno di Tagliabue convalescente dopo il recente intervento, ha manifestato invece il dolore condiviso da tutti e le condoglianze alla famiglia del ragazzo vittima della meningite. Ha poi comunicato il passaggio di alcune deleghe: stato civile, servizi anagrafe e cimiteriali dall’ass. Comelli all’ass. Poggi. Cameroni (Pd)  è intervenuta per richiedere più attenzione sulla violenza di genere “che riguarda anche la nostra città, perché la dignità della donna viene messa sempre più in discussione…vorrei che fossimo tutti coesi a rifiutare ogni forma di violenza fisica o psicologica…Sollecito impegno nelle scuole dove il bisogno educativo è fortissimo, il Pd è già attivo su questo fronte e da qui devono partire segnali forti”. De Marchi (Cambiamo Abbiategrasso) ha chiesto invece di occuparsi dei parchi cittadini dove regnano degrado, sporcizia, mancanza di sicurezza. Dell’Acqua (Cambiamo A.) ha segnalato all’ass. Comelli la situazione critica delle scuole cittadine dove ci sono “armadi rotti, mancanza di banchi e sedie adeguati e altre segnalazioni già inviate dalle direzioni didattiche”. Cattoni (Cambiamo A.) preoccupato per “i recenti roghi di Mortara e in città all’ex Ropal, in una zona di rifiuti abbandonati anche pericolosi” ha chiesto un monitoraggio su edifici abbandonati come ex Sesi Dabb ed ex Siltal e per un maggior controllo di chiedere ad Arpa di installare una centralina come a Magenta. Altre richieste riguardano la qualità delle acque del canale scolmatore, e poiché da 2 anni e mezzo Regione Lombardia ha stanziato 6 milioni per interventi di manutenzione al canale e per uno sgrigliatore (che con una griglia trattiene i detriti solidi da rimuovere ), il consigliere ha sollecitato a  realizzare quanto previsto. Biglieri (Pd) ha informato che è possibile firmare ai banchetti o in municipio per la campagna “Ero straniero”, proposta di iniziativa popolare per consentire la regolarizzazione, su base individuale, degli stranieri che risiedono in Italia da molti anni. Granziero (Pd) ha chiesto se “per la modifica viabilistica di corso Italia, sia stato richiesto il parere della Polizia Locale” mentre per quanto riguarda la Vigevano-Malpensa ha detto di aver già chiesto di conoscere quali migliorie sono state accolte. Poi ha rivendicato al Pd e in particolare al consigliere regionale Borghetti un’attenzione particolare per le sorti del P.S. e dell’ospedale. Pusterla (Abbiategrasso merita) ha ritenuto doveroso “un passaggio in Consiglio Comunale sulla presunta ineleggibilità del sindaco che si è risolta con il responso definitivo del Prefetto che non ha riscontrato nessuna condizione di ineleggibilità”. L’ass. Comelli ha risposto a Dell’Acqua di aver visitato più volte le scuole cittadine e di essere a conoscenza delle problematiche, tranne che per l’assenza di wifi per le connessioni: “verificherò al Terzani e ringrazio per questa segnalazione che non conoscevo” ha concluso. L’ass. Albetti (Abbiategrasso merita) ha invece risposto a De Marchi e a Dell’Acqua di aver “ben presente la situazione ereditata nei parchi cittadini, c’è molto da fare, stiamo già facendo quel che è possibile e faremo ulteriori stanziamenti, così anche per le scuole dove cercheremo di essere solerti. Per quanto riguarda il canale scolmatore ci stiamo attivando perché vengano fatti gli interventi che necessitano per evitare le alluvioni che ci sono state nelle nostre cascine. Per quanto riguarda la Vigevano-Malpensa a Roma han detto sì alla strada, la Commissione II che si è insediata la scorsa settimana riprenderà a trattare questo tema”. E.G.

 

 

 

Hits: 143