MORIMONDO – Domenica 10 settembre dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Marco Marelli sono state consegnate, con una cerimonia semplice ma commovente, nove Croci di Guerra ai familiari di combattenti che hanno prestato servizio  durante la prima o la seconda guerra mondiale o in entrambe. Una onorificenza che viene conferita a chi viene riconosciuto un periodo di servizio in zone di guerra, a chi ha riportato ferite o mutilazioni in combattimento, a chi è stato catturato e deportato in Germania, di diritto questa decorazione  spetta innanzitutto a tutti i caduti e ai dispersi. Lo scorso anno il Comune di Morimondo ha fatto richiesta per gli anziani della casa di riposo, quest’anno ha dato la possibilità a tutti i residenti interessati di presentare domanda. Le richieste pervenute sono state inoltrate al Centro Documentale di Milano a cui il Ministero della Difesa ha affidato il compito di verificare attraverso nome e matricola del militare se ha diritto all’onorificenza. Sono stati riconosciuti meritevoli della Croce al Merito di Guerra: Bosoni Vincenzo nato a Besate il 9/10/1885, memoria su richiesta di Codegoni Agnese; Spelta Enrico Filippo, Besate 16/12/1889 su richiesta di Spelta Maurizio; Tacchella Angelo, Besate 14/1/1892 su richiesta di Tacchella Angelo G.; Iamoni Giovanni, Cerano 7/5/1892  su richiesta di Iamoni Gianmaria; Balzarotti Paolo, Abbiategrasso 16/8/1897 su richiesta di Spelta Gabriele e Samuele; Lupi Giuseppe, Cavacurta 29/1/1913 su richiesta di Lupi Maria Assunta; Fiori Pietro Carlo, Besate 29/6/1913 su richiesta di Fiori Luigia; Castelli Giovanni, Morimondo 3/8/1913 su richiesta di Castelli Sergio; Ferrari Emilio, Milano 3/2/1918 su richiesta di Schinello Maria Francesca. Il Colonnello Andò ha consegnato le nove decorazioni ai familiari che hanno voluto ricordare e onorare i loro cari che hanno combattuto, rischiando o perdendo la vita per la libertà di cui oggi tutti beneficiamo. E.G.

 

 

Hits: 145