GAGGIANO – Una forte attenzione al territorio e all’ambiente da parte del Movimento 5 Stelle
Vermezzo, il cui attivissimo portavoce Johnny Valdivia la scorsa settimana ha messo in evidenza,
attraverso i social, un problema poi risolto fortunatamente: la presenza di chiazze d’olio nel canale
che attraversa il Naviglio Grande: “Dopo la segnalazione fatta da un cittadino sono andato a
verificare cosa fosse successo; prima di notte e poi il giorno dopo per avere un'idea più chiara della
situazione, visto che la Polizia locale era già intervenuta posizionando delle barriere assorbenti
antinquinamento (da riposizionare). – fa sapere Valdivia – Al mio arrivo ho notato questa chiazza
che preoccupa alcuni agricoltori, una sottile, sottilissima pellicola posata sulle acque verde smeraldo
del canale che attraversa il Naviglio, all'altezza della Bettolina e va ad irrigare le risaie e il mais
delle campagne di Zelo Surrigone. Molto probabilmente qualcuno ha sversato nell'altra parte del
canale una sostanza oleosa, sembrerebbe olio di motore esausto, in più c’erano rifiuti di ogni
genere, bottiglie di vetro, plastica, buste, bidoni, uno spettacolo indecoroso. Ricordiamoci, la tutela
del territorio è alla base di tutto e un territorio pulito è anche un territorio vivibile, soprattutto se
parliamo del nostro parco Sud, il più vasto parco agricolo periurbano d’Europa, un parco da vivere e
da salvaguardare”. Il giorno dopo la situazione è stata risolta, le barriere antinquinamento sono state
sistemate e posizionate correttamente: “Missione compiuta! Anche questa mattina sono venuto a
fare un sopralluogo. Ringrazio l’ufficio tecnico del Comune di Gaggiano e la Polizia locale per la
loro disponibilità a risolvere il problema. L’olio di motore esausto è un pericolo per l’ambiente, è un
pericoloso rifiuto tossico che minaccia la nostra salute, disperso in acqua il lubrificante crea una
patina impermeabile che impedisce alla flora e alla fauna di respirare e di ricevere luce. Per rendersi
conto di quanto sia pericoloso disperdere l’olio di motore, basti pensare che pochi litri di olio
esausto, normalmente quelli necessari ad effettuare un corretto tagliando, riescono a contaminare
una superficie equivalente di un campo da calcio. Per il momento il problema è stato risolto, gli
operatori del Comune usciranno periodicamente per controllare i panni antinquinamento, – conclude
Valdivia – se notate qualcosa di strano chiamate l’ufficio tecnico del Comune di Gaggiano”.

Views: 21