ABBIATEGRASSO – Giovedì 25 luglio alla Cappelletta di Abbiategrasso si è svolta una fantastica serata dedicata alla raccolta fondi per il parco inclusivo. Come ad ogni festa che si rispetti non poteva mancare la musica; per l’occasione si è scelto di allietare il numeroso  pubblico con quaranta anni di hit parade! In console gli amici di RadioCityBar hanno dato vita ad una “Disco Night” ricca di ricordi e pezzi che hanno fatto la storia della musica. Per l’occasione l’azienda abbiatense Morosina in accordo con la Cappelletta ha servito la birra e parte del ricavato viene devoluto per la creazione di un parco giochi dedicato ai bambini diversamente abili. Molte le persone presenti, anche gli organizzatori della serata saranno stati contenti di aver aggiunto e contribuito con un altro tassello pro parco inclusivo.
Una piacevole serata ricca di ricordi e suggestioni suggerite dalla musica di Bertelli e Maiorana, con la soddisfazione di poter contribuire ad uno splendido progetto che renderà merito a tutti i cittadini abbiatensi che vi avranno contribuito. Come ricorda Sara Valandro, anima dei Sognatori che sono i maggiori promotori e procacciatori instancabili di fondi per il progetto: “Quando abbiamo iniziato con la raccolta fondi non credevamo di poter arrivare a tanto. Abbiamo iniziato a dicembre 2018 e ci auguravamo di superare i venti mila euro nel giro di un anno, invece già questa estate siamo intorno a questa cifra. La raccolta proseguirà fino al prossimo dicembre, più soldi avremo raccolto, più bello e funzionale sarà il nostro parco inclusivo. Il progetto è stato promosso non solo da noi, ormai moltissime realtà locali sono al nostro fianco. Oltre al mio gruppo I Sognatori, ringrazio per l’evento di stasera: Abbiategrasso Associazione Heiros e Fondazione Comunitaria del Ticino Olona Onlus, oltre naturalmente alla Cappelletta el’Azienda Agricola – Birra Agricola – Agribirrificio La Morosina.
Posso affermare con forza che Abbiategrasso è una città generosa ed inclusiva!”. Luca Cianflone

Views: 71