CASSINETTA DI LUGAGNANO – Parte all’attacco il candidato sindaco della lista civica “Per Cassinetta”, Michele Bona, sferrando una critica a Milena Bertani, anche lei candidata alle imminenti elezioni amministrative. “La lista Bertani, una lista last minute, – scrive Bona – palesemente messa in piedi per ordine superiore da quei partiti che dalla Regione Lombardia in giù tentano di fare il buono ed il cattivo tempo nel nostro territorio, è dichiaratamente una lista che vede l’asse Lega-Fdi oltre a qualche strana iniezione di PD abbiatense ricomporsi nel tentativo evidente di cercare di eliminare una delle ultime roccaforti contro la cementificazione. Una lista che nulla ha a che vedere con l’interesse dei cassinettesi, – secondo Michele Bona – una lista formata da quei politici che da vent’anni sono fuori dall’amministrazione di Cassinetta che proprio grazie a questo si è trasformata ed è diventata un esempio di buona amministrazione, non solo per il nostro territorio, ma per l’Italia intera. In vent’anni Cassinetta è riuscita a difendere il territorio dalla cementificazione che ha invece invaso molti comuni che la circondano. Tutto questo è successo, appunto, da quando la politica delle conoscenze e delle amicizie è stata sostituita dal senso civico e di appartenenza. Di tutto questo la Lista Bertani, e i partiti che la appoggiano, vorrebbe fare tabula rasa sotto una colata di asfalto e cemento e la sua posizione favorevole al progetto dell’inutile e dannosa tangenziale ne è un primo esempio. Contro i tentativi della più vecchia e peggior politica, la lista Civica ‘Per Cassinetta’ chiederà ai cassinettesi di confermarle la fiducia che in questi anni ha portato il nostro comune ad essere esempio di buona amministrazione, dall’attenzione al sociale al rilancio del turismo, dalla salvaguardia del nostro bel territorio ad una gestione virtuosa, sana e trasparente del proprio bilancio”, conclude il candidato sindaco della lista civica “Per Cassinetta”.

 

Views: 66