ROBECCO S/N – Durante il fine settimana del 3 e 4 febbraio, la robecchese Barbara Contini ha partecipato al XXXI Campionato Italiano Indoor ParaArchery, svoltosi presso il PalaOreto di Palermo. Alla manifestazione era presente il meglio dell’arcieria italiana per le disabilità motorie e visive. La gara si è svolta sulla distanza di 18 m e per le categorie nonvedenti e ipovedenti su bersagli concentrici della dimensione di 60 cm, per un totale di 60 frecce di gara, suddivise in volee da 3 frecce l’una, con una pausa a metà gara.
“Nonvedenti ed ipovedenti per mirare usano un mirino tattile, struttura metallica che viene fissata al terreno, grazie all’aiuto di un assistente vedente (lo spotter) che, oltre a predisporre correttamente il mirino, comunica al proprio atleta l’impatto delle frecce e si reca al paglione per compilare gli score. – spiega Barbara Contini – Mi fido completamente di Paolo, il mio spotterista, che conosce alla perfezione il mio tiro e sa posizionare correttamente il mirino. La gara si è svolta su due giornate. Nella prima (sabato 3 febbraio), si sono svolti i campionati di classe: 60 frecce di gara per comporre la classifica finale e assegnare il titolo di Campione Italiano 2018 di Classe. Per me la gara è stata tutta in salita. Al termine delle volee di prova, infatti, sono partita decisamente male: ero ultima dopo la prima decina di frecce di gara.
Paolo mi ha comunicato la mia posizione in classifica e qualcosa, in quel momento, è cambiato. Ho cominciato a tirare le mie frecce come sapevo e, volee dopo volee, pian piano risalivo la classifica di posto in posto, chiudendo seconda al termine della prima parte di gara.
Dopo la pausa ho ripreso il ritmo dei tiri, superando chi mi precedeva e prendendo il comando della classifica. Ero prima. E prima sono rimasta fino alla fine, riconfermando il mio titolo dell’anno scorso, aumentando però di molto il mio punteggio conclusivo.
Ho chiuso con 391 punti. Punteggio che già avevo ottenuto e superato più volte nelle gare interregionali a cui ho partecipato sul territorio lombardo.
La FitArco ha controllato tutti i punteggi della giornata, per tutte le categorie. Il mio punteggio è risultato il nuovo record del mondo per la categoria nonvedenti (V.I.1)!
Nella seconda giornata (domenica 4 febbraio), si sono svolti gli scontri diretti. Sono giunta fino alla finale per l’oro e il titolo. Purtroppo non sono riuscita a battere il mio avversario. Mi porto a casa un argento meritato. Il bottino che ho portato con me a casa, in Lombardia, a Robecco sul Naviglio, è comunque più che grandioso: un oro e un titolo di Campione Italiano di categoria, un argento e un Record del Mondo! Ma da oggi comincia una nuova partita: – annuncia Barbara Contini – la gara per il Consiglio di Regione Lombardia. Sono infatti candidata nella Provincia di Milano per la lista Lega. E’ la mia prima esperienza di rilievo e voglio fare bene. Voglio portare tutto l’impegno che ho messo nelle mie frecce per difendere i diritti dei cittadini lombardi. E perchè mi metto a disposizione di tutti, con una particolare attenzione ai bambini, ai disabili e alle famiglie”.

Views: 87