GAGGIANO – Domenica 15 maggio si sono svolti a Biassono (MB) i campionati Regionali di Kumite (combattimento) FIKTA (Federazione Italiana Karate Tradizionale e discipline Affini). Quest’anno l’ASD Mizu Tamashii Dojo-Gaggiano ha partecipato con tre atleti in altrettante categorie: Daniele Albricci, Alessia Buonocore e la giovane cadetta Anna Ferrario già finalista nazionale lo scorso anno. Nella categoria Cadetti +55 kg Anna, cintura nera 1°Dan, combattendo con qualità tecnica e grinta ha passato vari turni conquistando il primo posto pari merito. Si è passati quindi allo spareggio per la prima piazza e, dopo una lunghissima finale combattuta alla pari, ha sfiorato la vittoria giungendo all’argento regionale come lo scorso anno, che le è valso la qualificazione ai Campionati Italiani Assoluti FIKTA e che quest’anno si svolgeranno il 4 e 5 giugno a Monza (MB).
Nella cat. speranze +55 kg Alessia, cint. nera 1 ° Dan, in una categoria di 1° e 2° Dan è riuscita anch’ella ad esprimere una buonissima qualità tecnico atletica trovando la capacità di dimostrare appieno il proprio valore superando vari turni fino alla semifinale e conquistare un eccellente bronzo del  3°cl. a riconferma anche per lei del bronzo dello scorso campionato. Nella categoria Seniores -75 kg Daniele, cint. nera 2° Dan, in categoria molto numerosa in cui erano presenti vari atleti veterani di grado superiore e diversi già della squadra nazionale italiana, ha combattuto molto bene tenendo testa ad eccellenti atleti e, seppur non sia entrato nelle fasi finali, ha comunque dimostrato una notevole evoluzione qualitativa e strategica.   Anche se quest’anno, seppur non al completo, la squadra Agonisti della MTD guidata dal DT M° Simoni (oggi nel ruolo di arbitro insieme all’istruttore Massimo Rossato) ha messo a frutto il tempo e l’impegno dedicato agli allenamenti riuscendo a rendere ottimamente sul tatami di gara e riconfermandosi  una luminosa promessa per l’immediato futuro del Karate tradizionale Gaggianese.
Giornata impegnativa e stancante ma piena di buon karate. Gli atleti dell’ASD Mizu Tamashii Dojo anche in questa occasione hanno reso orgoglioso il loro M° Roberto Simoni per il loro comportamento sul tatami sempre impegnato e rispettoso nei confronti degli arbitri e degli avversari, nonché nel  “fare squadra” tra loro aiutandosi, incoraggiandosi e supportandosi per poi gioire alla consueta foto finale di gruppo.

 

Views: 44