ABBIATEGRASSO – I giornalisti hanno chiesto al sindaco Nai, presente alla conferenza stampa in ospedale, cosa pensa di fare ora l’Amministrazione comunale per l’Annunciata nel “dopo Cracco”, poiché dopo tante polemiche sembra conclusa la deludente esperienza con il famoso chef che non ha portato la  meritata visibilità alcomplesso dell’ex convento, ora occorre pensare a un futuro migliore. Il sindaco Nai ha riferito che in luglio si aprirà “una manifestazione di interessi” aperta a 360 gradi ad associazioni, enti, privati che possono presentare i loro progetti che saranno valutati in base alla loro sostenibilità, compatibilità con il contesto architettonico e importanza per la collettività. Dopo un’accurata valutazione e selezione, verrà fatto un bando per poi procedere all’assegnazione degli spazi. Il Comune ora spende ca. 200 mila euro l’anno per utenze e manutenzioni. Occorre quindi reperire risorse per mantenere il complesso efficiente e in buone condizioni, evitando di trascurare interventi che inevitabilmente portano al degrado e a manutenzioni straordinarie ancora più onerose. Non tutte le parti dell’ex convento verranno assegnate, l’ex chiesa per esempio sarà utilizzata in primis per eventi organizzati o patrocinati dall’Amministrazione comunale. Sono attesi e auspicati quindi nuovi progetti e proposte che valorizzino l’importante complesso, per farlo vivere e fruire il più possibile e capaci di sostenere i costi di gestione. E.G.

Views: 388