ABBIATEGRASSO – L’Amministrazione Comunale di Abbiategrasso ha
chiesto all’Anac (Autorità Nazionale Anticorruzione) accesso agli atti in merito alla segnalazione fatta da un consigliere regionale su presunte irregolarità della procedura di affidamento dell’ex Convento dell’Annunciata all’associazione Maestro Martino e, come già anticipato in un precedente
comunicato stampa in risposta ad articoli apparsi su testate nazionali e locali, era già stata espressa da parte dell’Amministrazione la certezza che non potesse che essere accertata la regolarità e la massima trasparenza e correttezza del proprio operato.La risposta da parte dell’Anac infatti non ha tardato ad arrivare e con lettera del 15 giugno prot. N. 0076183 Fasc. 2865/2015 ha comunicato al
Comune di Abbiategrasso che, per quanto riguarda la “Legittimità della procedura per la concessione dei locali dell’Annunciata di Abbiategrasso ..” in merito alla segnalazione fatta dal Consigliere Stefano Buffagni “al momento non è stato attivato il procedimento di vigilanza, pertanto la segnalazione viene archiviata ai sensi dell’art.6 comma 1, lett. a) del “Regolamento in
materia di attività di vigilanza e accertamenti ispettivi” dell’Autorità che recita: “Esposto privo di elementi di fatto o di diritto adeguatamente circostanziati e motivati;”. Ovviamente è fatta salva l’attività ordinaria di vigilanza a cura dell’Anac sullo stesso argomento nel caso in cui intervengano nuovi elementi. L’operato dell’Amministrazione è dunque corretto e ci auguriamo quindi
che abbiano fine le illazioni dell’opposizione a favore di un atteggiamento
collaborativo e propositivo. Amministrazione comunale di Abbiategrasso

Hits: 63