ABBIATEGRASSO – Martedì 2 aprile il Castello Visconteo di Abbiategrasso s’è tinto di blu in onore della XII Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo. Come il nostro, altri monumenti in tutto il mondo sono stati illuminati di blu, colore scelto per ricordare e manifestare l’attenzione sul tema dell’autismo. L’Associazione Heiros Onlus, da anni vicina alle famiglie con bambini e ragazzi autistici, ha organizzato una serata nei Sotterranei del Castello per presentare la nuova sede della Onlus. Sono state ripercorse alcune tappe dell’associazione abbiatense nata nel 2013 e sono stati mostrati video con alcuni momenti tipici e significativi di Heiros e dei loro ragazzi con le famiglie, i risultati ottenuti e le piccole grandi soddisfazioni raggiunte. Le parole dei membri della Onlus e del presidente Andrea Samek Lodovici non sono state molte, oltre ai ringraziamenti a chi ha reso e rende possibile le attività di Heiros, gli adulti hanno lasciato voce ai ragazzi facendo toccare con mano quanto le associazioni possano andare a migliorare e riempire la vita dei ragazzi autistici e delle loro famiglie. Sono stati letti alcuni pensieri dei ragazzi e infine il numeroso pubblico è stato intrattenuto con un piccolo miracolo, l’esecuzione di una canzone di Celine Dion da parte di Giulia, una ragazza seguita dall’associazione. Il piccolo miracolo non sta tanto nel confrontarsi con la famosissima cantante, ma quanto sapere che Giulia, nonostante le difficoltà verbali, ormai da qualche anno si esibisce in tutta Italia (e non solo) grazie all’impegno e al lavoro. Ha una voce bellissima, ha scoperto di saper cantare e l’ha potuto fare anche grazie ad Heiros. Alla presenza delle autorità cittadine, il presidente Samek ha voluto ringraziare l’Amministrazione attuale e quella precedente per il supporto di questi anni e per la sorpresa della serata, la presentazione della nuova sede di Heiros qui ad Abbiategrasso.
Il sindaco Cesare Nai e poi il vicesindaco Roberto Albetti hanno manifestato la loro soddisfazione, il piacere di esser riusciti a far qualcosa di concreto per Heiros, un traguardo che non ha connotazioni o meriti politici, il successo è di tutti i Consiglieri, Sindaci e Assessori di questi anni, che tutti insieme hanno contribuito e contribuiranno al sostegno della Onlus Heiros.
A fine serata, un piccolo rinfresco nelle sale dei Sotterranei dove era stata allestita una mostra di disegni, dipinti e fotografie dei ragazzi di Heiros, con la possibilità di contribuire alla Onlus tramite l’acquisto di una particolare candela artigianale, creata da alcuni ragazzi dell’associazione. Luca Cianflone

Views: 7