ABBIATENSE – Dopo il battesimo artistico e letterario tenuto a Milano in casa Merini il 1 novembre, in occasione delle celebrazioni ufficiali in ricordo della poetessa Alda  Merini, la “tempesta” provocata dalla passione e dalla  bravura degli studenti dell’Alessandrini-Lombardini di Abbiategrasso si è trasferita a Rosate. Un appuntamento particolarmente gradito dall’amministrazione comunale che mostra sempre grande entusiasmo nell’accogliere giovani talenti che portano avanti con la leggerezza e l’incontaminazione dei loro anni, una lotta contro la violenza e la discriminazione. Quest’anno gli studenti hanno attraversato la parabola umana e artistica della  poetessa che tutti in vita  hanno considerato la diversa, la pazza della porta accanto.  I versi della poetessa di sono alternati con gli scritti degli studenti e gli inediti musicali del giovane Dantas Lucas. La chitarra e gli occhi grandi di Marco Grassi hanno accompagnato le perfomance corali guidate dalla voce di Alba Beretta, che coordina il progetto scolastico del coro. Annalisa Vaghi, Noemi De Luca e Annabella Caterino hanno scandito tre momenti salienti della vita della poetessa dei Navigli:l’infanzia, testo scritto dalla docente e scrittrice Agnese Coppola, referente del progetto; l’amore per l’amore scritto da Andrea Antonino; il manicomio scritto da Manuel Bordoni. Carola Albini, autrice della locandina dell’evento, che fonde la forza di Lilith con la tempesta poetica della Merini, ha intrecciato la propria voce a quella sottile e penetrante di Amanda Pizzigoni e Ilde Bertoglio. Matteo Salò ha intonato una parte dei Piccoli canti mentre Stefano Pozzi ha prestato la sua voce alla lettera scritta dalla Merini a Papa Benedetto XVI° in punto di morte. Da questa lettere Christian Troiano è partito per scrive la sua poesia dal titolo Opere e omissioni. A chiudere i testi scritti da due ex studenti Erica Regalin e Simone Calvi, il racconto di quest’ultimo  è stato letto da Gabriel Gazolla che ha ben tradotto l’ironia dell’ autore che confessa di non aver mai letto Alda Merini. Una tempesta di emozioni che accompagnerà tutto l’anno scolastico con i prossimi spettacoli.

 

Views: 309