ABBIATEGRASSO – Nella mattinata di giovedì 18 giugno, si è tenuta in municipio la Conferenza stampa con cui il sindaco Nai ha annunciato il conferimento della delega al Personale all’assessore Massimo Olivares, subentrato a febbraio dopo le dimissioni dell’ass. Cristina Cattaneo. All’assessore leghista oltre alle deleghe ad Ambiente, Rapporti con il Parco del Ticino, Edilizia Privata e Mercati, si aggiunge anche il Personale, si occuperà quindi dei dipendenti e dell’organizzazione della ‘macchina’ comunale. Il sindaco Nai, che dopo le dimissioni dell’ass. Dodi aveva mantenuto per sé questa delega, ha così motivato la scelta: “Una scelta importante in questa seconda fase del mandato, ci sono settori in sofferenza e con personale vicino alla pensione, i collaboratori sono una risorsa e sono indispensabili per erogare servizi al cittadino, entro fine anno sono previste 22 nuove assunzioni tra cui 6 agenti di Polizia Locale. Olivares è particolarmente adatto al ruolo di assessore al Personale, lo conosco da quand’ero presidente di Fondazione per Leggere e lui sindaco di Marcallo. L’esperienza di 10 anni da sindaco ed essere anche dipendente di un Comune fa sì che sappia valutare le situazioni a 360°”. L’ass. Massimo Olivares, dopo aver firmato il nuovo impegno, ha ringraziato per la fiducia riposta, riflettendo a sua volta sul fatto che il personale dell’ente pubblico è una risorsa e che vanno sfatati i luoghi comuni. Il lungo periodo di fermo per il Covid, essendo appena stato nominato, non gli ha permesso di approfondire la conoscenza dei problemi della città, ma ha assicurato che nei prossimi giorni si confronterà con il Segretario generale e inizierà a incontrare il personale. Le 22 assunzioni riguardano la Polizia Locale per cui si è appena concluso il concorso per 6 nuovi agenti che saranno attivi già a fine mese e a cui si aggiungono altre 2 persone con altri compiti, le altre assunzioni concerneranno i Servizi Sociali ma anche Cultura e Tributi. L’obiettivo per quanto riguarda la Polizia Locale è di arrivare dai 20 agenti attuali a 30 per poter svolgere anche un terzo turno serale, necessario per controllare attuali situazioni di schiamazzi, vandalismi e garantire una maggiore sicurezza. Il sindaco, a cui sono state ricordate le rimostranze per sportelli comunali chiusi da metà marzo, ha assicurato che tutto sta tornando a pieno regime e ha rimarcato che il rispetto delle regole e proprio la chiusura e lo smart working hanno fatto sì che nessuno dei 300 dipendenti tra comune, Amaga e Assp si è ammalato. A proposito di Coronavirus, Nai ha preannunciato buone notizie: delle ca. 60 persone ancora positive, già una quarantina  sono risultate negative al primo tampone. Tranne 2 persone positive ma ricoverate in ospedale soprattutto per altre patologie, la prospettiva, continuando a tenere distanze e comportamenti corretti, è di arrivare a non avere nessun abbiatense con il Covid. E.G.

Views: 54